agosto

agosto
agosto

mercoledì 8 agosto 2018

TEMPO ED ETA'


A parte qualche acciacco e le forze non più quelle di una volta, posso dire con certezza di sentirmi ancora giovane, e non solo dentro, affermazione obsoleta di cui non ho compreso mai completamente il significato.
Stamani sfaccendavo con una certa fretta perché in ospedale sarei andata in autobus, quando d'impulso ed estemporaneo mi è balenato un pensiero. Al solito l'ho trascritto in due righe, e a rileggerlo è diventato un'immagine...
"E mentre gli anni, uno dopo l'altro, si fanno piramide sempre più stretta, sono contenta dall'alto di aver da raccontare. Privilegio in un pugno stretto".
Mi sono vista così, in prossimità della cima a guardare giù, a ricordare e in virtù di certi ricordi, raccontare la mia vita, soprattutto quella degli ultimi giorni, messi insieme in un mese... in un anno... in otto anni. E mi sono resa conto di quale privilegio mi è stato fatto dono. Opportunità di vita per cui essere sempre grata.
La consapevolezza che si rinnova, arricchita dà una vitalità incredibile, la stessa che solo persona giovane può provare. Con questo stato d'animo oggi ho preso l'autobus, sono arrivata in anticipo in ospedale e ne ho approfittato per una pausa in chiesa. Silenzio assoluto, solo il leggero ronzio dell'aria condizionata, ero completamente sola. Ho pensato di pregare, pensavo a me e pregavo per Tutti, alla fine ho pensato e pregato insieme, e solo in quel momento ho sentito il peso dell'età, perché a quest'epoca è forte il senso di responsabilità e la convinzione che il tempo non va sprecato, non si aspetta a discapito della vita, che ognuno vivrà come crede ma con l'obbligo di farlo.
Per quanto mi riguarda la mia scelta è fatta... io sto bene qui, ho risposto ad una delle mie tante Amiche, quando per l'ennesima volta mi è stato chiesto... e tu, in ferie? Io sto bene qui, e non per l'aria condizionata, ma per ogni "sorso" di affetto che mi riempie il Cuore, per le "boccate" ad ampio respiro dei discorsi estremi, dove si passa da... non ce la faccio a... rapidamente... c'ho tanto da fare fino a novembre, quando tutto sottintende che un po' di "ossigeno" forse ce l'hai portato anche Tu.

Nessun commento:

Posta un commento