dicembre

dicembre
dicembre

giovedì 9 agosto 2018

PERCORSO NEL BOSCO...





... tra cielo, acqua e terra. Lo specchio delle nuvole e il ritmo del respiro. Sintesi stringata e perfetta di una mattinata trascorsa presso il Lago Pescara, a 4 Km da Biccari (FG).
Giornata calda e molto afosa, non proprio il massimo per andare al mare, e tempi stretti per raggiungere località montana oltre 1000 m. La posizione discreta e ideale della mia città al centro del Tavoliere delle Puglie, consente comunque di poter scegliere senza pretese di essere al mare o in collina in breve tempo, Noi oggi abbiamo optato per la seconda, diretti verso il lago, in un posto dove non ero mai stata e che non conoscevo nemmeno. Ed è assurdo dover constatare come a volte cerchiamo "mare e monti", ci diamo un gran da fare a consultare guide, e trascuriamo il "bello" che abbiamo davanti o a pochi passi. Proprio così, ed è stato il primo pensiero accompagnato da stupore, non appena arrivati.
Il sole era alto eppure il caldo non creava disagio, l'ampia distesa d'acqua non era causa di umidità e quindi afa, tutto probabilmente merito della relativa altezza, 900 m sul livello del mare, e poi... il silenzio, una vera oasi di pace.
Curiosità desta la vegetazione galleggiante sulla superficie del lago, detta lenticchia d'acqua che la copre parzialmente per maggior meraviglia. Tutto intorno un fitto bosco, a doppio percorso, agevolato per i timidi e gli inesperti e "percorso avventura" per Chi si vuole cimentare per le erte e scoscese vie. Naturalmente la Nostra scelta è andata al primo, è risultata una piacevole camminata nel sottobosco, sulle prime foglie accartocciate, premonitrici d'autunno, tra i rami dei sempreverdi che filtravano i raggi del sole. Per un po', seduti ad una panca nell'aria picnic, abbiamo sostato ad ascoltare le voci del bosco e il ritmo del Nostro respiro, perfettamente immersi nella natura e tutt'uno con essa. Ripreso il cammino, siamo tornati al punto di partenza, davanti al lago. Le nuvole intanto continuavano a specchiarsi, leggere, bizzarre e vanitose, cambiando continuamente aspetto.

Nessun commento:

Posta un commento