dicembre

dicembre
dicembre

giovedì 21 marzo 2013

"Farfalle nello stomaco"?... Non solo per i primi batticuori.



Mah... io le ho chiamate sempre crampi, e non mi risulta si siano mai offese, dato che puntualmente ritornano, quando sono tesa, nervosa o preoccupata. Ho scoperto che nascono dalle vaghe fantasie del "secondo cervello", ed anche se questa cosa mi sembra ancora strana quanto particolare, dovrò imparare a tenere tutto a bada, cervello e farfalle comprese.
E Chi l'avrebbe immaginato  che l'intestino può avere un ruolo tanto importante nel segnalare gioia e dolore? Eppure sono proprio le cellule intestinali a produrre il 95% della serotonina, basta un quadrotto di cioccolata, una musica dolce, un bel dipinto o un film divertente, che subito si mette in moto il "magico" meccanismo e l'umore sale di grado, scacciando via ogni tristezza. Al contrario lo stress, l'ansia e le paure sono responsabili di quella sgradevole sensazione da "stomaco strizzato", che blocca totalmente le emozioni positive per far spazio a quell'unica di "inadeguatezza" su tutti i fronti.
Il cibo è quindi il primo, massimo artefice del Nostro benessere, cosa verissima se si tien conto che fin dai primissimi giorni di vita è il bisogno primario che soddisfatto dà tranquillità. Così pure si spiega perchè le persone a dieta ferrea diventano depresse quando i livelli di serotonina calano poichè non assumono una quantità sufficiente di carboidrati, e poi ancora... manca la dopamina e si prende a far discorsi senza capo nè coda e il calo di acetilcolina non fa concentrare nè tanto meno ricordare.
Diamine... come siamo complessi! L'organismo umano davvero si comporta come una macchina ad ingranaggi... è un'immagine antiquata, però efficace... salta uno e funziona tanto per dire se non addirittura affatto.
Accurata manutenzione quindi ai Nostri neurotrasmettitori e poi, ora che la Primavera è giunta non trascuriamo le belle passeggiate al sole... perchè? Dalla luce del sole si fa rifornimento di vitamina D, indispensabile alla produzione di serotonina e a mantenere bella e robusta la Nostra impalcatura.

2 commenti:

  1. Un post cara Mary, che parla proprio del mio problema!!! Tutte le sere devo prendere delle speciali polveri per aiutarmi a far funzionare quelle farfalle che tu hai chiamato nello stomaco,
    solo così riesco a dormire alla notte.
    Ciao e buona giornata cara a,mica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio caro, mi sa che è un problema comune a molti. Ma non importa, l'importante alla fine è esserci sempre ed andare avanti.
      Un abbraccio ed un sereno fine settimana.
      Mary

      Elimina