ottobre

ottobre
ottobre

sabato 5 maggio 2012

Non saprei definire giornate così...
Sembrano sogni... o per meglio dire, peggio ancora...incubi.
Dal "sogno" a volte desidereresti  non svegliarti... dall' "incubo" ti senti aggredito, oppresso e vorresti non esserti mai addormentato. Nè il sogno nè l'incubo comunque dipendono da Te, si svolgono ed evolvono al di fuori della consapevole emotività... e prima o poi saranno dimenticati.
Giornate così, invece... non si dimenticano.
Oggi mi sono sentita come un animale che ha perso il controllo di sè e non capisce che cosa gli stia succedendo.
A Biù Biù è andata di traverso qualche goccia di saliva che poi deve essere risalita su per il naso. Ad un certo punto ha strabuzzato gli occhi, si è irrigidita tutta ed ha cominciato ad ansimare. Aveva paura perchè non riusciva a controllare ciò che non poteva perchè era al di fuori della sua volontà... anche del suo istinto.
Oggi... in una "giornata così", io mi sono sentita proprio come Biù Biù.
Presa da un vortice di "accadimenti" sia pur tante volte pensati ma altrettante allontanati con forza dalla mente e dal cuore, sono diventata come una trottola che gira sempre più forte e non sa se smetterà di girare o almeno quando.
Ad un certo punto il Tempo s'è quasi fermato e non ho visto più le ore nè i minuti.
Soli... l'Amore della mia Vita ed io... in una sala d'attesa a ripensare a quel che era noto... a cercare di capire, per giustificare? Non so... ma neanche per condannare.
Tutto non si può dire quando non riguarda solo Te personalmente...
Eppure ci sei dentro, qualcuno direbbe... "comprese le scarpe"... e Dio solo sa quanto è difficile cavarsi fuori dalle "sabbie mobili" dei sentimenti.

14 commenti:

  1. Mia cara Mary, non so cosa dirti ... spero che la trottola si fermi , gradatamente, senza ammaccarsi e che possa tornare di tanto in tanto ma solo come un dolce balocco del tempo che fu.
    Ti abbraccio forte e ti auguro un buon risveglio, oltre che una buona domenica..

    P.S.sono contenta che il chirurgo ti abbia detto che va bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Paoletta... la trottola per il momento ha rallentato il vorticoso girare.
      Non siamo isole, purtroppo... che anche quelle devono fare i conti con i moti ondosi, e la Vita sempre assesta colpi pure di traverso. Si vorrebbe a volte chiudere gli occhi e riaprirli a burrasca passata, e invece Ti ritrovi accanto a Chi è nell'occhio del ciclone. Ma dopo tutto vuoi che sia così, e allora... aspettiamo che passi perchè prima o poi passerà.
      Ricambio l'abbraccio con tanto affetto,
      Mary

      Elimina
  2. Mi spiace leggerti così e posso solo augurarti che tutto possa risolversi in fretta senza grossi solchi nel tuo animo.
    Sei nei miei pensieri .
    Un abbraccio grande amica mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Pinuccia... oggi va meglio di ieri e spero tanto che domani sia ancora meglio. In quanto ai solchi nel mio animo... credo che almeno qualche segno resterà, magari non profondo come solco ma visibile abbastanza per trarne altro insegnamento.
      Ti ringrazio tanto per avermi a Cuore e T'abbraccio forte,
      Mary

      Elimina
  3. Cara Mary,questi sbalzi di umore sono normali,si è stati colpiti da fulmini a ciel sereno e la digestione è stata difficile!A volte sono le stesse medicine,gli ormoni che determinano questi stati!L'importante è rimanere ottimisti e credere che se nel nostro animo il cielo si oscura presto arriverà un spiraglio di luce!E così è come un'altalena o una trottola come la chiami tu,dobbiamo sempre rimanere ottimisti!Un abbraccio,Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosetta cara... non si tratta solo di sbalzi d'umore, quelli bene o male possono essere gestiti perchè riguardano un'unica persona... sono dei veri e propri "colpi" inferti dall'esterno. Imprevedibili, dolorosi ti lasciano senza fiato e disorientato... è come essere ad un bivio dopo aver ricevuto una "mazzata" e non sapere dove andare, quale strada prendere.
      Comunque bisogna sempre essere pronti ad affrontare la Vita di petto, e sarà così anche questa volta.
      Un abbraccio con tutto il Cuore,
      Mary

      Elimina
  4. Ciao Mary,
    le tue parole sono sempre forti e pregne di vita e di amore, nonostante il dolore e la sofferenza di un periodo così incerto, pieno di attese e "accadimenti". Leggerti è sempre un insegnamento di vita.
    Grazie.
    Carolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Carolina cara... mostri sempre di comprenderle, queste mie parole che vengono dal Cuore e filtrate dalla discrezione e dal buon senso arrivano fino a Voi con l'intento di essere condivise.
      Il mio animo ora è più leggero sapendo di essere capita come meglio non si potrebbe.
      Grazie ancora ed un abbraccio.
      Mary

      Elimina
  5. a volte cercare di capire in tempi brevi é poco utile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e non è neanche facile, Amico mio!
      Nessuno meglio di Te può sapere quanto complessa e anche a volte contorta possa essere la psiche.
      Un saluto.
      Mary

      Elimina
  6. Spero e prego dal profondo del mio cuore che tu non fossi nella sala d'attesa di un ospedale ad aspattare notizie per le persone che ami. Spero che questo brutto giorno sia passato e non abbia lasciato cicatrici. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Galadriel... sei troppo sensibile ed intelligente!
      Mia cara... il peggio è passato ma la soluzione è al di là da venire.
      Tutto passerà come sempre, perchè ogni cosa, anche la peggiore passa.
      Fiduciosamente aspetto e cerco d'agire per il meglio.
      Un abbraccio immenso,
      Mary

      Elimina
  7. Cosa è successo? Forse solo una crisi d'ansia... Ti sono vicina.
    Un grande e affettuoso abbraccio.
    Ale

    RispondiElimina
  8. L'ansia c'è ma è motivata, Amica mia...
    Spero in una soluzione rapida di ogni problema.
    Grazie per esserci sempre, cara Amica del Cuore.
    Mary

    RispondiElimina