ottobre

ottobre
ottobre

giovedì 3 maggio 2012

Da un' "avventura" di cui si conosce l'inizio ma non si sa se e quando ci sarà mai una fine definitiva... hanno origine "due correnti di pensiero".
La "prima" vede un atteggiamento paziente di fondo che  porta attraverso lunghe attese ed aspettative disilluse... vissute entrambe come esercizi dello spirito... a meritare piano piano il Paradiso. Ci si lascia andare, ci s'adegua e il resto va da sè prima o poi.
La "seconda" contempla l' "esasperazione" di un carattere già di per sè particolare. Non ha tempo nè voglia di "soffermarsi" in un qualcosa che non solo ha mai voluto ma crede ingiusto gli sia capitato... della serie, "ma perchè proprio a me?" Insofferente e prepotente, deve comunque alla fine lasciarsi andare lo stesso... prima o poi... e il resto va da sè come sopra.
Il perchè di tale preambolo?
Oggi sono tornata dal chirurgo per il secondo controllo e per levare il resto dei punti...
Come al solito provvista del kit di sopravvivenza per le lunghe attese sono arrivata che erano poco più delle 14... le visite sarebbero iniziate se il giorno era tra quelli fortunati, non prima delle 15,30. Prima di me non c'era nessuno... almeno credevo, perchè una prossima volta dovrò tener conto dell'eventualità che ci possa essere qualcuno che fin dalla mattina ha mandato qualcun altro per dire, oggi nel pomeriggio sono il primo anche se arrivo secondo o terzo, perchè ho da fare. Finora non sapevo che funzionasse così... ora lo so, non capisco ma m'adeguo e faccio presente che ho sbagliato per "ignoranza" ma continuerò a farlo perchè per me è più giusto, pur ammettendo che non si finisce mai d'imparare.
Comunque piccola polemica a parte, il controllo è andato bene... la "novella" è più tranquilla e presentabile, la "sorella" sfoggia un capezzolo che non sembra neanche il suo. Occorrono ancora tempo e pazienza però perchè la protesi s'assesti comoda e la situazione si normalizzi... dopo di che anche la "novella" avrà il suo capezzolo nuovo di zecca... speriamo solo non passino altri due anni.
Così davvero tutto sembrerà tornare come una volta... almeno dall'esterno.
E intanto domani... giusto per non farci mancare niente e poichè finora abbiamo fatto poco... ho il prelievo per il FOLLOW UP di metà maggio.
Si andrà alla ricerca delle mie vene perdute e se sarò fortunata qualcuna... sollecitata, tastata... delicatamente schiaffeggiata verrà fuori... ed anche questa sarà fatta nella consuetudine di un' "avventura" di cui conosci l'inizio ma della cui fine non hai mai bene la percezione.

6 commenti:

  1. perla piccola polemica ....quanti furbi al mondo!!!
    per il resto un augurio grandissimo sopratutto per il controllo.spero che la tua vena si faccia avanti subito.
    Un bacione amica mia per una buona giornata
    Pinuccia

    RispondiElimina
  2. La vena s'è messa sull'attenti stamattina... per fortuna!
    Ora speriamo per l'esito...
    T'abbraccio forte e GRAZIE per tutto.
    Mary

    RispondiElimina
  3. Mary cara sono contenta che le tue vene non abbiano fatto i capricci,avrebbero tutto il diritto di nascondersi!!!!..e per chi fa il furbo non c'è scusante ...anche perchè chi rispetta il proprio turno non è piu' sciocco ma vive proprio in un'altro mondo fatto di educazione e tanto altro ....percio' guardiamo oltre....ma certe volte mannaggia!!!!
    Un bacio Anto
    Ps le analisi non potranno andare che bene!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, Amica mia io davvero non me la prendo a causa dei "furbetti", anzi sarei io stessa a favorirli se solo lo chiedessero. Piuttosto è il passare per una come loro che mi fa irritare... per fortuna non più di tanto perchè nella Vita le cose che contano sono davvero altre, e comprenderlo mi fa sentire già in una condizione di privilegio.
      Contenta perchè anche "oggi" è andato e ci sarà "domani"... T'abbraccio con tanto affetto,
      Mary

      Elimina
  4. Cara Mary sono contenta di trovarti un pochino più serena,almeno è quello che ho percepito.Purtroppo i furbi abbondano sempre di più insieme alla maleducazione.Ti auguro una serena domenica,Letizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, Letizia cara... la serenità è tornata a farmi compagnia, s'era distratta oppure aveva preso una vacanza ma ora è qui e non credo m'abbandonerà mai più.
      Un grande abbraccio per Te, augurandoti un buon fine settimana,
      Mary

      Elimina