agosto

agosto
agosto

mercoledì 20 giugno 2018

IL PRIMO PENSIERO AL MATTINO


Non è per mancanza di idee o contenuti, oppure per divertimento o ancora per riempire uno spazio vuoto, il motivo per cui io ogni tanto la butto lì come domanda semi seria fino ad un certo punto. E che sia una domanda ha il suo "perché", esige infatti una "risposta" che ahimè, puntualmente arriva stentata, da parte di qualche volenteroso o non arriva proprio.
E' una domanda semplice, che pongo per prima a me stessa per testare quanto di "vita entusiasta" è restata, se mi lascio vivere o vivo veramente, se nella progettualità a breve scadenza io continuo a crederci o meno.
Qual è il Tuo primo pensiero al mattino?
E mi preoccuperò se non mi verrà in mente niente, perché significherà aver perso la parola dopo che l'animo è passato sotto il "rullo compressore" della sofferenza esagerata e gratuita, alla cui vista non si è mai abbastanza preparati.
Bene. Questo riguarda me, ma a Te che leggi, che cosa frena perché non ci sia almeno un cenno, la condivisione di un "pensiero"?
Non mi dirai... niente, non penso niente, ché non ci credo, e poiché in tutto ciò che dico e faccio, invece credo fermamente, io non mi arrendo. Pensa, non resto neanche delusa, perché so di quella "marcia in più" solo per pochi, al massimo sono dispiaciuta perché non si capisce come possa essere a disposizione di Tutti, e potenziarla scrivendo solo un rigo, una proposizione lineare... soggetto, predicato e complemento... per un sintetico "racconto condiviso".
Io non mi do per vinta, quindi aspetto ancora una risposta...
Qual è il Tuo primo pensiero al mattino?

Nessun commento:

Posta un commento