maggio

maggio
maggio

venerdì 13 luglio 2012

E' un venerdì 13, questo... o sbaglio?
Sia ben inteso, la superstizione non è alla base del mio vivere, però... come dire, non è vero ma ci credo.
No, non ci credo affatto in realtà, ma far finta di dar credito sia pur minimo alla sfortuna serve quasi a sdrammatizzare la fatalità degli eventi... ironizzare per accettare meglio ciò che non si può evitare.
E allora... se qualcuno a Te caro decide dopo vent'anni di mettersi a pedalare... e fin qui tutto bene, e poi scendendo dalla bici, non sa come perde la stabilità, cade e si rompe il femore... non è meglio pensare che forse non era il caso di dare questa svolta epocale alla Sua Vita di venerdì 13?
Beh... d'impatto serve a sorridere un po' e a non pensarci troppo, poi inevitabilmente si riflette ancora sull'imprevedibilità dell'esistenza. Ci si dà un gran da fare a programmare le vacanze, le giornate e in un minuto basta un piede in fallo e tutto va a farsi benedire. E finchè si potrà raccontarlo andrà ancora bene.
E allora per concludere questo primo capitolo di "un venerdì 13"... meglio il femore che la testa, no?
E ne seguiremo gli sviluppi.
Seconda parte di una stessa "storia"...
Un figlio, al termine dell' apprendistato come aiuto pizzaiolo... dietro il ripetuto e caloroso invito  dei genitori, accetta... (di buon grado?) di dar prova della Sua novella "maestria".
Sin dal mattino si comincia con l'impasto, sapiente miscela di dosi ed ingredienti...
Però, c'è un però... manca l'impastatrice elettrica, e come si fa? Niente paura... c'è la mamma che viene in soccorso... Vuoi mettere? Come impasta lei... una "macchina" fa solo ridere!
E alla fine l'impasto è pronto... e il "figlio volenteroso" lo divide in porzioni e pone il tutto a lievitare.
Trascorre il pomeriggio e viene sera... forse la sera s'inoltra e solo allora si è pronti per gustare la "succulenta novità" della famiglia.
E cosa succede? Le "porzioni" sono troppo lievitate, difficili da allargare... comunque si fa! Saranno buone ugualmente. Ma quando è il momento di  infornare, il forno sta per cedere... ma nel vero senso del termine perchè è posto su una mensola e per una vibrazione dello sportello si sposta troppo in là e rischia di cadere.
Ma il "figlio apprendista aiuto pizzaiolo" cosa fa? Prontamente evita il disastro rimediandosi però una larga scottatura.
Va bene... sono i rischi del mestiere, ma ripensandoci bene... è un venerdì 13, questo... o sbaglio?

14 commenti:

  1. davvero un bel venerdì 13!!!!
    Ma poi com'era la pizza?
    Ti abbraccio forte forte amica mia per un buonissimo sabato 14
    Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo la regola e in piena regola, Amica mia!
      La pizza era comunque buona, ed oggi... sabato è senz'altro meglio di ieri.
      T'abbraccio anch'io augurandoti una felice domenica,
      Mary

      Elimina
  2. Sono passata a salutarti, anche se non commento ti leggo ogni mattina e sei come una pastiglia di ricostituente:)!
    Buon sabato 14 e buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie tante Keiko, Amica cara! Anch'io ti leggo, non sempre commento ma mi piace ciò che scrivi e come riesci a trasmettere sentimenti ed emozioni.
      Ringraziandoti ancora Ti stringo in un abbraccio,
      Mary

      Elimina
  3. già era venerdì 13 ieri....non mi ero accorta, forse anche perchè non sono superstiziosa
    Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono superstiziosa anch'io, ma simpaticamente ironizzo su questa credenza...
      Meglio riderci su che pensare... che altro mi potrà capitare?
      CIAO e grazie!
      Mary

      Elimina
  4. Io non sono superstiziosa, non nei confronti del venerdì 13 per lo meno!
    Però la tua una giornatina mica da ridere!
    Ciao, ti auguro un bellissimo sabato che compensi la giornata di ieri ( che però ,vedo, hai vissuto con sana ironia!)
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Ironizzare", cara Antonella è un metodo infallibile ed efficace per affrontare tutti i momenti della Vita, soprattutto quelli che non sono affatto graditi. E' come indossare un paio di lenti colorate... la realtà quella è e quella resta ma filtrata dal colore pare quasi diversa... onirica e come tale viene affrontata.
      Tanto poi alla fine tutto passa in un modo o in un altro.
      Con un abbraccio... una serena domenica per Te.
      Mary

      Elimina
  5. Bah! Da qualche parte e da qualche evento sarà pur nata questa leggenda del venerdì 13. E allora dico anch'io "non ci credo, ma è vero".
    Mi hai fatto sorridere.
    Buon fine settimana allora, augurio che non interferirà con nulla, visto che il venerdì 13 è passato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male, cara Ambra... e se "domani è un altro giorno" oggi è stato davvero diverso e con fiducia aspetto domani... chissà!?
      Intanto buona domenica a Te, mia cara Amica.
      Mary

      Elimina
  6. Ti auguro qui... Buona Domenica. Ho finito di fare i bagagli e sono passata per un saluto. A presto cara Mary, spero di riuscire a leggerti comunque. Baci.

    RispondiElimina
  7. Ciao, Ale!
    E BUONE VACANZE!
    Un abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  8. Oh povero!! Come sta?? Le scottature so tremende!

    RispondiElimina
  9. E' tutto OK... cara Amica!
    Il "mio pizzaiolo" ha la pelle dura.
    Un bacio.
    Mary

    RispondiElimina