ottobre

ottobre
ottobre

mercoledì 16 maggio 2018

ASCOLTARE SE STESSI. LE EMOZIONI. (seconda parte)


Le connotazioni o principi delle emozioni sono 6:
- Le emozioni sono informazioni
- Non possono essere ignorate
- Non possono essere nascoste
- Le emozioni sono contagiose (connessione empatica)
- Seguono sequenze logiche che bisogna imparare a riconoscere
- Potenziano le decisioni.
Grazie all'empatia si riconosce lo stato emotivo altrui. Il contagio emotivo permette di interagire in modo più produttivo con se stessi e gli Altri. Tutto questo costituisce l'Intelligenza emotiva, ovvero la capacità di percepire, identificare e riconoscere le proprie emozioni e quelle degli Altri, nel momento in cui si fanno palesi, e nel saperle gestire in modo costruttivo. Secondo Goleman, l'Intelligenza emotiva si basa su tre abilità fondamentali:
- AUTOCONSAPEVOLEZZA... si riconoscono e si differenziano le emozioni e le loro manifestazioni. Si sviluppa prestando attenzione ai propri stati interiori.
- AUTOCONTROLLO... è la capacità di controllare le emozioni senza reprimerle. Dipende direttamente dall'autoconsapevolezza e permette rapidamente il recupero del benessere psichico turbato dall'improvvisa emozione.
- EMPATIA... è la capacità di percepire lo stato d'animo e i sentimenti di un'altra persona, stabilire una sintonia emotiva, condividerne i vissuti interiori e le emozioni mantenendo un lucido distacco.
Tali abilità vanno sviluppate per usare le emozioni in modo intelligente. Quindi servirà fare attenzione ai nostri stati interiori, cercando di comprendere la loro natura e origine, accettare le emozioni come nostro particolare patrimonio, imparare a riconoscere e bloccare i pensieri automatici e spesso privi di logica che le accompagnano. Importante sarà pure collocare ogni evento come momento storico a se stante, temporaneo, e con cause specifiche.
(continua...)

Nessun commento:

Posta un commento