dicembre

dicembre
dicembre

martedì 28 agosto 2012




























E' difficile che capiti una giornata così... così densa di sentimenti ed emozioni contrastanti.
Se infine potessi guardarmi dentro, nel più profondo troverei l'animo con la pacatezza del mare dopo la burrasca e dalle tante tonalità di tutti i colori ma stemperati col grigio.
Ho davvero tanto da condividere... un recente vissuto che per diversità di eventi e stati d'animo non può essere contenuto in una pagina sola, se lo facessi ne sminuirei  il valore e pure il significato.
Comincerò con quello che è ORA sul finire del giorno...
Nel pomeriggio la casa è tornata vuota e silenziosa... Dolce è partita per tornare a casa. Frà l'ha accompagnata per un tratto fino all'areoporto che è fuori città.
A pranzo erano un po' tristi, dopo più di un mese è stato duro separarsi, tornare ognuno alla propria vita... da soli. Ma è così che va, le cose belle finiscono "prima" nell'immaginario com'è naturale, perchè il Tempo non si può fermare nemmeno nella mente col pensiero.
A vederli così veniva il magone anche a me e ho ricordato quell'estate lontana, la prima con l'Amore della mia Vita quando restammo lontani per il breve periodo delle vacanze. Se mia nonna fosse qui a dire la sua commenterebbe... uhh, mamma mia che piagnistei continuo!
E' vero che io non faccio testo perchè da sempre sono stata di lacrima facile, però comprendo bene come possano sentirsi e me ne dispiace tanto. Ad un certo punto, quasi quasi avrei preferito che partisse anche LUI con LEI... meglio due ragazzi innamorati felici che una mamma contenta a metà.
Comunque è andata anche questa volta e come sempre, non appena si chiude la porta la casa si svuota di quel "sorriso", perchè Dolce ha un sorriso che illumina intorno e una gentilezza di modi che a volte non sa ... di umano.
 Non a caso ho inteso chiamarla così... "Dolce".
Un lungo e stretto abbraccio, ripetuto poco prima di varcare la soglia e un... ciao Mary, grazie di tutto, sono stata davvero bene con Voi.
Mi resta questo fino alla prossima volta... quando tornerà.
Sento girare la chiave nella serratura... Frà è tornato. "Ciao, ma'... è tutto a posto".
Tutto a posto... chissà!?

6 commenti:

  1. Ciao Mary, ma sì è tutto apposto, hai accanto questa splendida famiglia e nel cuore conservi quel sorriso e quell'abbraccio, questa è la felicità. Ciao, un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Per me, cara Antonella certo è tutto a posto, non so per Lui. So bene che cosa si prova a stare lontani da Chi si vuol bene. Però va così e forse non è poi completamente un male... è scuola di Vita anche questa.
    GRAZIE per essere qui... con tanto affetto,
    Mary

    RispondiElimina
  3. Ciao Mary sai ci accomuna un poco questa cosa.Anche il mio Massimo ha la ragazza lontana a Varsavia e conosco benissimo questi arrivederci a......ogni volta è un pezzettino di cuore che se ne va con lei.
    Un abbraccio forte forte per una serena serata

    RispondiElimina
  4. Allora è vero... puoi ben comprendermi!
    E'che amiamo talmente i Nostri ragazzi da trasferire lo stesso sentimento su Chi è a Loro vicino... si ama per due, insomma.
    Augurando anche a Te una lieta serata T'abbraccio forte,
    Mary

    RispondiElimina
  5. Ciao Mary.
    Eccomi di nuovo, anche se la prossima settimana sarò ancora assente per qualche giorno.
    Hai passato una buona estate?
    Ti lascio il mio saluto e un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIAO, Ambra e BENTORNATA!
      La mia estate è trascorsa un po' così... sono stata sempre molto indaffarata ma comunque serena.
      Sono felice che Tu sia di nuovo qui con TUTTI NOI.
      Un carissimo abbraccio,
      Mary

      P:S: Hai visto la mia ultima novità? E' su fb!

      Elimina