agosto

agosto
agosto

giovedì 9 agosto 2012

Alle mie piante è bastata un'abbondante innaffiatura e lo sfrondarle di qualche foglia ingiallita ed inutile, per farle ritornare ad uno stato quasi normale.
E' anche vero che m'hanno sentita vicina, interessata e così si sono sforzate a loro modo di dirmi "GRAZIE".
Ed oggi è toccata a me... dovevo eliminare qualche pensiero ingiallito e stanco, più di uno dannoso e sarei tornata la Mary gioiosa e sorridente del post tumore.
Si sa che risiede in Noi ogni potenzialità per rinnovarci e ricavare il meglio, questo però a sua volta non deve restare lì dove è stato tratto ma propagarsi intorno come linfa vitale, altrimenti dopo un po' rientra in quel circolo vizioso noia- insoddisfazione che è proprio dell'essere umano.
Le occasioni non mancherebbero a nessuno se ci fosse volontà sufficiente per cercare... distinguere le giuste fra le tante e coglierle presto, mettendo in conto anche il rischio di restar deluso da se stesso.
Io mi "butto" sempre... dico, vado e  se la mia presenza è... "troppa" o non gradita ho abbastanza discernimento per potermene accorgere e fare dietro- front senza drammi. Intanto c'ho provato e nel frattempo qualche pensiero inutile l'ho "sfrondato".

Stamattina sono tornata in ospedale... qualche giorno fa m'aveva telefonato "Oggi io parlo"... "... ci vediamo giovedì? Ti prego, vieni... uh, scusa... t'ho dato del TU... Me lo dai il permesso di darti del TU?"  "Ma certo, e poi , non te l'avevo già dato, penso... più o meno, un anno fa?" "Sì... ma io non ho mai avuto il coraggio. Oggi ho deciso che ce l'ho!"
Sospiro di sollievo... meno male, mi dico / gli dico, e che sia la volta buona, lo dico solo a me stessa.
Così oggi sono andata in Oncologia medica, solito affollamento... solita attesa. Ma anche in questa c'è da rilevare il lato positivo, dal momento che non si può sostare nelle stanze durante la terapia si ha almeno modo così di parlare, scambiarsi esperienze... e coraggio. Col mio Amico e Sua moglie siamo stati a lungo a conversare... Lui era lì per far visionare dall'oncologo di turno l'esito della PET, ad un certo punto quando s'è allontanato per un'informazione la moglie m'ha detto... "... sono venute fuori delle macchioline ai polmoni ed al cranio, mi sa che dovrà continuare". Ed io, "ma si sente bene, ha appetito... guida l'auto persino! Sono comunque segni positivi. Se si pensa a quante persone fanno le stesse cose e magari hanno pure le maledette macchioline e non lo sanno... VIVONO comunque?! "... ed allora perchè non dovrebbe l'Amico mio... che mi pensa di continuo, dice che l'ho stregato e se di notte richiama a sè il suono della mia voce non dorme più?
OOOH... addirittura, ho replicato con un sorriso... ma non ripeterlo a Lei, Tua moglie, potrebbe diventare gelosa.
"Nooo, e perchè? Lei è sempre mia moglie ma Tu sei l'amica più cara che ho... Mi hai ridato fiducia nella vita e non basta questo per averti nel Cuore?"
Mi schernisco confusa e un po' in imbarazzo, poi sorridendo gli dico GRAZIE mentre appoggio il capo sulla spalla di Sua moglie.

10 commenti:

  1. mi sbaglio o è il buongiorno????ciao cara un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, mia dolce Amica non ti sbagli, e a me che Ti leggo solo ora tocca augurarti una bella serata... in armonia come sei TU.
      Un bacio.
      Mary

      Elimina
  2. Sei davvero una persona speciale!!!!!
    Un abbraccio amica mia e un grazie per le emozioni che mi sai dare leggendo i tuoi scritti.
    Serena giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che sei un'Amica fedele e sempre presente... perciò GRAZIE a TE, cara Pinuccia che mi doni l'opportunità del confronto e poi tanto mi gratifichi con il Tuo "generoso" giudizio.
      Baci,
      Mary

      Elimina
  3. "Mi stai aiutando ad avere fiducia nella vita, questo basta per averti nel Cuore"... Dolce, saggia, cara Mary.
    Come sarebbe bello poter appoggiare il mio viso sulla tua spalla...
    Grazie di tutto. Un affettuoso abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale cara... chissà, forse un giorno! E non è detto che non possa essere IO ad appoggiare il "mio viso sulla Tua spalla"...
      Perchè... ricordi? Non siamo isole ed è meglio TUTTI INSIEME essere arcipelago.
      GRAZIE a Te, Amica cara.
      Con un abbraccio forte,
      Mary

      P.S. Se non l'hai ancora fatto per oggi, vai alla Tua casella di posta elettronica.

      Elimina
  4. Che dirti ...Grazie!!!! Per l'amicizia,per la dolcezza ,per le parole saggie che hai sempre per ognuno di noi,grazie !!. Grazie.. perchè ci sei!!!!!
    Con affetto ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi commuovete TUTTI con l'alta considerazione che avete di me.
      Le Tue parole poi, Anto cara... vanno dritte al Cuore perchè non scordo che da me "capitasti" per caso una sera di marzo, una sera tanto particolare che all'improvviso cambiò aspetto e prospettiva GRAZIE A TE.
      NO... non posso dimenticarlo.
      Un grandissimo, immenso abbraccio.
      Mary

      Elimina
  5. Conosco l'atmosfera di quella sala d'aspetto e non è delle migliori... ma i rapporti che a volte si istaurano tra persone prima di allora sconosciute... è qualcosa che scalda il cuore anche in ambiente del genere, perchè solo chi conosce il dolore può dare soccorso a un altro dolore...proprio come hai fatto amabilmente tu...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Se conosci l'atmosfera di quella sala d'aspetto sai quanto me quale efficace "medicina" sia la condivisione. E non solo della malattia ma anche di quella quotidianità un tempo sottovalutata che assume un valore particolare quasi aggiunto alla Vita intera quando si teme di perderla.
    L'ho provato sulla mia pelle... dici bene, ed ora che vivo un momento sereno che auspico duraturo, è mio desiderio trasmettere un briciolo di "tranquilla normalità" a Chi purtroppo l'ha smarrita.
    Non so se riesco sempre in questo ma di sicuro ce la metto tutta.
    GRAZIE... d'aver compreso.
    Mary

    RispondiElimina