dicembre

dicembre
dicembre

giovedì 8 dicembre 2016

UN NOSTRO MERCOLEDI'


Oggi, mercoledì diverso dagli ultimi soliti, ob torto collo... di necessità virtù. Perché un modo si trova sempre, se lo vuoi veramente, di aggiustarti la giornata con serenità.
Colui che proferì per primo il detto, chi si contenta gode, fu certamente uno che ne dovette mandare giù parecchi di bocconi amari, però si sacrificò per una nobile causa perché da lì in poi ripetersi quelle quattro parole, quando necessità impone, ha un efficace potere terapeutico generale.
Infatti... Noi a cominciare di buon mattino fino ad ora che sta per concludersi la giornata, non ci siamo accontentati ma abbiamo fatto in modo di renderci contenti. Comunque. Anche se la giornata era bella e ideale per uno dei giri soliti del mercoledì e invece siamo rimasti fermi per motivi vari. Riscaldamento in preda a bizze fuori luogo e logico andirivieni del tecnico prova e riprova. Vigilia di festa e spesa da fare. Varie ed eventuali.
Abbiamo fronteggiato ogni punto previsto, e poi cercato di accomodarci la cosa. In verità l'impegno maggiore è stato il mio, pure se non mi comporta granché di sforzo. Il tempo passa ed io mi scopro una capacità di adattamento che stupisce per prima me. E' perché veramente mi scivola tutto di dosso, è come se non mi interessasse nulla, o meglio... quando c'è un problema penso immediatamente alla soluzione non per risolverlo ma ridimensionarlo. In termini matematici, semplificare una frazione per ridurla ai minimi termini. Sarò stata chiara...? Spero di si, ma non mi cruccio più di tanto.
E per tornare a Noi...
Riscaldamento quasi risolto, almeno fino a venerdì. Poi si dovrà prendere la situazione di petto.
Spesa fatta, con un pizzico di divertimento, curiosando tra banchi e vetrine dell'ipermercato vestito a festa, una mini capanna con piantina grassa al seguito, e una scatola di latta, di quelle che mi piacciono tanto, confezione di quei biscotti altrettanto graditi ma che proprio salutari non sono...
Ma alla fine che fa, se compensiamo con una minestrina da una parte e una buona dose di ottimismo, spirito di adattamento e comprensione dall'altra?
Serve. Tutto serve per passi in avanti con serenità.

Nessun commento:

Posta un commento