agosto

agosto
agosto

lunedì 19 dicembre 2016

SENSIBILE SIN DALLA NASCITA


Forse forse... ancora prima, quando beato ti lasci cullare dall'inconsapevole andare della mamma.
Già... pensavo di essere io "sbagliata", ipersensibile quasi permalosa visto che noto tutto. E il bene diventa esageratamente buono e commovente, e il negativo arriva, come centinaia di punte di spillo tutte insieme, a far molto male.
Dicevo... perché stanno a sottolinearlo... non Tutti sono come me, né posso pretenderlo, ed è vero e ciò fa comodo. Ma non a me.
Quindi pensavo di essere "unica" per una sorta di "pesantezza", ho scoperto oggi che non è così. Godo solo di un diritto-dovere di primogenitura.
E' un privilegio che mi fanno notare da quand'ero bambina.
TU sei la grande, devi dare l'esempio... TU sei la prima, non puoi deluderci... Mi raccomando a TE, che sei nata prima.
Non ho mai capito se dovevo dare o avere per il fatto di essere la primogenita. Mi sono sempre sentita carica di responsabilità, perciò adulta prima ancora di crescere. Di tutto questo a tratti mi sono fatta vittima, oggi ho capito perché mi sono confrontata, che è cosa comune per Chi ha la sorte di essere primo tra i figli.
Ad una signora che non avevo mai visto mi sono avvicinata offrendole una caramella. Passeggiava su e giù. Non so come mi è venuto spontaneo un sorriso più ampio del solito, e la cosa deve aver colpito perché ha risposto e non solo, mi ha chiesto delle informazioni. Non essendo medico, non ho potuto esserle di aiuto, e nonostante questo ha preso a raccontare di sé. Lei... prima figlia di più fratelli... aveva perso Sua madre ancora giovane, e sentiva di quell'evento tutto il peso ma pure il privilegio di avvertire la presenza di un'assenza importante a distanza di anni. Tale sensazione la confortava, e da sempre le permetteva di vedere oltre e superare ogni difficoltà.
A conversazione ultimata mi è venuto da riflettere.
Benedetto diritto-dovere di primogenitura che non tiene conto mai delle ragioni. E' un onere o un privilegio?
Alla fine per virtù della mente che saggia provvede, col tempo diventa pregio.

Nessun commento:

Posta un commento