giugno

giugno
giugno

lunedì 9 maggio 2016

LA ROCCIA


Per tutto il giorno si è letto e scritto della mamma...
Noi mamme, la Nostra mamma, quella mamma. Tutte le Mamme. Altro non saprei né potrei aggiungere.
Allora ho pensato di chiudere questa giornata con dei versi di cui sono autrice. In realtà è la traduzione poetica di un testo in prosa sempre mio di qualche tempo fa... lo dedico a quelle mamme che hanno vissuto il dolore devastante della perdita, un dolore contro natura...
Emoticon heart 
LA ROCCIA

Il Tempo mitiga gli spigoli, le Intemperie appianano le scabrosità... mutano e sbiadiscono i colori, mai accuserà avvisaglie di crollo.
La Roccia.
Poi inaspettatamente, tra sparute piante spinose non considerate, spunta un fiore bellissimo.
Sboccia all'improvviso e coglie come un lampo di luce,
la Vita c'è e vuole imporsi anche dove pare impossibile, quando tutto è difficile.
Mamme tanto simili alla roccia.
Quando sono davanti a Loro e non so,
penso tra me, e non oso.
Già... e ho detto troppo.
La Mente rifiuta un dolore incredibile, scende un sipario sui pensieri ed è buio. Per un attimo la vita si ferma.
Non si immagina, non si capisce...
Abbia pure sfogo il dolore, prenda tutto il tempo che serve, e in modo diverso troverà la consolazione giusta.

2 commenti:

  1. Buona giornata cara Mary, e sempre avanti sorridendo:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, carissimo Amico!

      Mary

      Elimina