luglio

luglio
luglio

martedì 17 maggio 2016

E SE LO DICE LUI...


Stamattina il sole c'era. Per fortuna. Perché un'altra doccia eccessiva e gratuita come quella di ieri, forse... ma dico, solo forse... mi avrebbe messo in crisi.
Vagare sotto la pioggia battente nelle vie traverse di una piazza di Spagna allagata, alla ricerca di un posto dove pranzare, vi assicuro può rivelarsi la più titanica delle imprese. Ma alla fine c'eravamo riusciti, non importa averci rimesso un ombrello e rimediato una "piega" tutta ricci che ricordava il periodo post chemio.
Mentre si vive una situazione di disagio o comunque poco piacevole, conviene concentrarsi solo su quel momento. Senza pensare... era meglio non muoversi, oppure... sarebbe opportuno, così o... preferibile, colà?
Troppe domande e poche risposte, comunque il disagio persiste e a volte degenera in vero e proprio senso di malessere.
Piove... ? E lascia che venga giù, tanto non puoi fare niente. E pensa che sia un sogno quello che stai vivendo, magari pure un incubo... tanto in entrambi i casi passerà.
E così oggi è passata, stamani non pioveva. Ci siamo mossi per tempo e senza difficoltà, prima di arrivare. Siamo giunti in anticipo, ritagliando anche il tempo per qualche foto da "turisti per caso" ma non a caso.
Il seguito della mattinata, poi... un inno alla Vita, il pomeriggio con le nuvole per un certo tempo. Quello giusto per l'incontro con uno che la sapeva lunga.
Ci sta... pareva dire... va tutto ok, o ce l'abbiamo fatta. E se lo dice lui, io ci credo.
Oh si, che ci credo. Perché?... non dovrei?

Nessun commento:

Posta un commento