agosto

agosto
agosto

martedì 9 aprile 2013

Siamo rimasti in tre... diceva una vecchia canzone, ma in verità Noi, siamo tornati in tre, dopo un paio di settimane con la casa "ripopolata" come ai vecchi tempi.
E Ti ritrovi all'improvviso, circondato dall'abbraccio quieto del silenzio e a rammaricarti per lo stesso, solo come sei  da sentire persino l'eco dei Tuoi passi in corridoio.
Eh, già... la vita è questa, dall'estrema flessibilità, con situazioni ed eventi che si susseguono rapidamente senza quasi renderne conto a Chi li vive se non dopo che sono passati. Solo allora, infatti si pensa a come il Tempo va via veloce, e giorni, mesi, anni diventano granelli di sabbia in una clessidra.
Stasera guardavo Biù Biù raccogliere le ultime briciole di bruschetta sul pavimento...
Anche per lei passa il tempo, va per il quarto anno di vita e penso che crescendo si fa più furba... sa che se non mi batte in velocità, spazzerò via tutto e non troverà più nulla. Ma sa pure che se non sarà cauta e silenziosa, mi accorgerò della sua presenza e sarà lo stesso, nemmeno una briciolina croccante.
Scaltra lei, astuta anch'io che, conoscendola bene ne anticipo le mosse.
E' il lato positivo del trascorrere del tempo... impari tanto... cresci e per quanto possibile "domini" le situazioni. Non c'è "impresa" che Ti sgomenti, alcuna "prova" per cui sentirti inadeguato.
Che strane considerazioni porta il trovarsi in una casa vuota e l'osservare una cagnolina "golosa" di pane abbrustolito... eppure "grandi e inaspettati eventi" non sono poi tanto dissimili dalle "piccole situazioni di ordinaria quotidianità"... sono come le facce di un solido poliedrico, lo giri, lo rivolti... sembra essere la stessa ma così non è. Arrivi persino a perderne il conto mentre cerchi di capire stringendolo tra le mani.

7 commenti:

  1. Ciao Mary,
    spesso mi ritrovo a fare le tue stesse considerazioni e credo che come tutti, solo in quei momenti mi rendo conto che il tempo è inesorabile... in tutti i sensi...così mi assale una grande tristezza come se non bastasse già l'ansia di tutti i giorni!
    Una carezza a Biù Biù (per fortuna ci sono i nostri pelosetti che aiutano molto).
    Ti auguro una giornata spensierata e serena!
    Baci,
    Letizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, cara Letizia... l'ansia di tutti i giorni non è forse sempre legata al tempo che va, non basta mai o è sprecato in cose non proprio valide e che portano come unico risultato, lasciare l'amaro dell'insoddisfazione?
      Come dici Tu... per fortuna ci sono i Nostri piccoli amici, solo loro non deludono mai e in essi riscopri l'"anima pura" del Creato.
      Ti ringrazio tanto e Ti abbraccio forte...
      Mary

      Elimina
  2. La casa vuota e silenziosa ,gli spazi si dilatano e fa quasi male vedere le stanze vuote senza il rumore di passi svelti ,di corse allegre con grida incorporate...a volte il silenzio fa male...ma si sopravvive a tutto ,ci rinventa,si domina la situazione come dici tu cara Mary ..sperando sempre di bastare a noi stessi!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre, Anto cara... si ricomincia sempre con la grande capacità di adattamento che ci rende forti e resistenti alle prove più stressanti.
      E i sentimenti, anche quelli messi alla prova nel continuo andirivieni di figli e affini, sanno essere più elastici e quel che un tempo pensavi non potesse mai essere possibile, diventa una realtà non troppo dolorosa che rafforza e fa apprezzare legami forse scontati.
      Qualcuno disse che sopravvive la specie che si adatta al cambiamento... beh, credo di aver capito perchè mi sento più che una sopravvissuta.
      Un bacio anche per Te...
      Mary

      Elimina
    2. Quanti cambiamenti, i figli crescono... Noi restiamo soli...
      Questa signora aveva gli stessi anni della mia mamma (74), mi mancherà molto cara Mary, anche se ultimamente i rapporti erano un po' cambiati... Grazie per le parole che mi hai lasciato.
      Un grande abbraccio affettuoso.

      Elimina
    3. Purtroppo è la Vita, Amica mia... va avanti e Noi dobbiamo adeguarci e andare oltre, finchè ne avremo la forza, fino a quando Ci sarà consentito.
      Ti sono vicina in questo momento in cui si rinnovano ricordi per Te, dolorosi, e Ti abbraccio ancora una volta forte e stretta... perchè Tu possa avvertire meno il dolore di questo momento.
      Mary

      Elimina
  3. Grazie per le tue parole Anto... Ci sentiamo presto.
    Baci.

    RispondiElimina