maggio

maggio
maggio

venerdì 20 gennaio 2012

"Entro l'Eterno è il mio confine..."
Se dico dove ho letto questa frase sembrerà cosa incredibile... Nella vetrina della farmacia vicino casa! Sì... proprio lì. Sotto un volto di donna dallo sguardo languido. Le parole mi hanno colpito, le ho trovate straordinariamente emblematiche, non ho capito però che cosa pubblicizzassero... probabilmente un prodotto cosmetico, di quelli che... venduti in farmacia... costano un occhio della testa. Comunque non ho "indagato", c'ho pensato dopo... ero rimasta troppo estasiata da quell'enfasi...
... ed anche avevo altro da pensare.
Per prima cosa sono andata in farmacia a comperare un termometro, perchè dov'è finito quello che avevamo è assoluto mistero. L'Amore della mia Vita ha l'influenza o qualcosa che le somiglia molto... A tatto ed intuito e da quel po' di esperienza che mi son fatta ho dedotto che avesse la febbre... oltre non potevo andare non possedendo capacità divinatorie. Allora sono scesa e in quella vetrina la "famosa frase"... Sembrava quasi la "risposta" all'interrogativo con esclamazione che mi stavo ponendo da stamattina... chissà forse anche da prima.
Ma quale mai sarà il limite della mia pazienza?! Ed ecco che mi si rispondeva... e anche a proposito... almeno così mi pareva.
Le crisi dei figli... la caduta delle difese immunitarie del marito appena andato in pensione... la voglia di andare avanti sempre e comunque, a tratti frenata da tali "accidenti" intesi più che altro come "accadimenti"... tutto ciò richiede uno "spazio" ben grande perchè possa essere da me "sostenuto".
Perciò... l'Eterno! "Entro l'Eterno è il mio confine"... quindi immenso... senza inizio e senza termine.
E i figli... vivendo la Loro Vita impareranno a riparare gli errori commessi e supereranno ogni crisi.
Il marito, "giovane pensionato", dovrà convincersi che probabilmente dal prossimo anno sarà opportuno fare il vaccino antinfluenzale.
Ed io radicherò in me sempre di più quella voglia di "andare" avanti... senza condizionamenti nè freni, magari a piccoli impulsi, ma avanti...
Come una chiocciola... che strisciando piano piano, arriva in posti inimmaginabili... e intanto lascia dietro di sè una lunga scìa d'argento.

9 commenti:

  1. Buon fine settimana a Te, Maria!
    Baci.
    Mary

    RispondiElimina
  2. devo dire che non sento molto la chiocciola, sento più velocità

    RispondiElimina
  3. A tratti... Soffio... a tratti divento "una chiocciola".
    Sai... la velocità, l'ansia d'andare avanti senza guardarmi dietro... a volte mi fa sentire stanca e mi frena.
    Comunque... sempre avanti.
    E' questo che conta... vero?
    Un saluto con affetto,
    Mary

    RispondiElimina
  4. Propositiva la Tua chiusura..
    sai che, a volte, siamo troppo presenti?...
    talmente abituati a correre al primo segnale di aiuto, anche il più banale...
    le antenne sempre in ascolto...
    forse è l'istinto ad accorrere, sempre...
    è un'ottimo impulso...
    ma, spesso toglie le attenzioni a noi stessi...
    rallentare la risposta, a volte, permette anche al prossimo di sapersi aiutare...
    come facciamo noi...prima di chiamare, cerchiamo di risolvere con le nostre risorse...
    sereno divenire Mary Cara...e auguroni al marito per una pronta guarigione...
    un abbraccio, con affetto..
    dandelìon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... cara Amica...è verissimo ciò che dici.
      Correre al primo segno non solo toglie attenzione a noi stessi ma impedisce all'altro di percepire una nostra eventuale richiesta d'aiuto... nello stesso tempo non guarda bene in se stesso e si perde... senza risoluzione alcuna.
      Forse... sarebbe meglio apparire non troppo indispensabili... che dici?
      Il marito ringrazia per gli auguri... e anch'io. Così staremo "entrambi" molto molto meglio.
      Con l'affetto di sempre...
      Mary

      Elimina
  5. Sono passata per augurarti una buona domenica Mary. Un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... Vale!
      Un bacione grandissimo anche a Te... piccolina.
      Mary

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina