giugno

giugno
giugno

domenica 22 gennaio 2012

Anche se c'ho fatto l'abitudine... il disagio c'è.
E ieri sera per giunta il  "mio scomodo ospite" m'imponeva una presenza ancora "più invadente". Forse la colpa non era del tutto sua... visto che la mattina m'ero profusa in prodezze da Maciste, sollevando vasi di terracotta con il loro contenuto...
Mah... comunque, "sua" o "mia" a farne le spese ero sempre e solo io e quando sono andata a letto ne ho sentito tutto il peso e il fastidio... un po' di prurito... qua e là qualche puntura di spillo.
Sdraiata sul lato sinistro, com'è il mio solito... istintivamente ho messo la mano su quello che sarà "il mio seno futuro". L'ho fatto nello stesso identico modo di una volta... sul "mio seno che fu"... quando m'accorsi della sgradevole presenza di quel famoso "bozzo" che ben conosce Chi da sempre mi legge.
Avevo già gli occhi chiusi e senza la mia apparente volontà, quasi riflesso condizionato... si son riaperti... spalancati. Il ricordo prepotentemente riaffiorato mi ha fatto sussultare riportando un'"antica emozione".
I "ricordi"... che cosa sono i ricordi? Fotogrammi di un passato... frammenti di Vita... comunque parte di Noi.
Ritornano all'improvviso... quando meno te l'aspetti, basta una situazione...  la mia di ieri sera, ad esempio... ma anche una melodia, un profumo... persino un colore... e Ti ritrovi nel bel mezzo di ciò che è stato, piacevole o non piacevole... la Mente e il Cuore non fanno distinzione.
E d'altra parte distinzione non c'è... "i ricordi" fanno parte di un unico "pacchetto"... prendere o lasciare... fanno parte della "Tua Vita".
Per quello che mi riguarda... tristi o lieti che siano... lasciano sempre un senso... come dire... di languore. Sgomento... nostalgia... malinconia sono poi i sentimenti che l'accompagnano.
Per i ricordi si soffre ma non si può morire... non si deve vivere di ricordi, ma sui ricordi si può ricostruire.
Magari una storia, un rapporto proprio no... ma se stessi, quello sì che si può fare.
Rammentarsi di quel che buono c'è stato... degli errori commessi... dei torti subiti ma anche arrecati... e di qui ricominciare... senza mai voler dimenticare.

4 commenti:

  1. Hai ragione Mary tutti i ricordi belli o meno belli sono parte del nostro vissuto.E ben vengano anche se a volte ti riportano a cose poco piacevoli ma sulle quali hai imparato a lottare e a cambiare.
    Unabbraccio e una buona giornata.Noi in mezzo alla nebbia più fitta e ai vari malanni di stagione.
    Bacio
    Pinuccia

    RispondiElimina
  2. I ricordi sono un bagaglio irrinunciabile... Pinuccia cara!
    Pensa ad un Uomo senza memoria...
    Mi viene in questo momento un paragone... non so neanche se ci sta...
    Sarebbe come un faro senza luce... sperduto in mezzo al mare.
    Un abbraccio grandissimo... da ricordare!
    Mary

    RispondiElimina
  3. Mary i ricordi non si possono e non si devono cancellare perché tutti belli o brutti che siano ci hanno dato qualcosa. Sono come un'ombra che ci accompagnano sempre. Buona serata cara e buon inizio settimana e un consiglio..se provi a fare la mia torta vedrai come inizia bene!! Bacione

    RispondiElimina
  4. Infatti... sarà la prima "cosa dolce" che farò, grazie a Te... piccolina.
    Un bacione,
    Mary

    RispondiElimina