giugno

giugno
giugno

lunedì 25 luglio 2016

LE FORMICHE


Che cosa c'entra parlare di formiche a questa tarda ora della notte? Le formiche c'entrano, ed anche per più motivi.
Primo... questa è la loro stagione, frenetica per attività continua e disperata. Secondo... sono un esempio di organizzazione perfetta e solidale. Terzo... ho perso il conto di quante volte ne ho parlato perché da sempre mi hanno incuriosito ed affascinato. Ed anche portato alle riflessioni più profonde.
Siamo Tutti come formiche sulla strada, e nel procedere insieme è la vera forza. Una sola sulla strada larga e lunga nessuno la vede, e la schiaccia. Ma se tante vanno in fila indiana o affiancate, si noterà una micro miriade scura che avanza. Ugualmente finiranno calpestate? Può darsi, però... avranno cercato di salvarsi, difendere l'impresa. Solidali per il bene comune e responsabili per sé stesse.
Incredibili creature...
Incredibili davvero, ogni anno si superano.
L'altra sera, un sera come questa... mi ero appena seduta al pc...
Mamma, nella scatola dei biscotti ci sono le formiche.
Le formiche...? E come hanno fatto ad arrivare su in alto nella credenza, entrare in una scatola di latta con coperchio... quante sono?
Non le ho mica contate. Diciamo... parecchie.
Lì per lì la cosa mi ha dato un certo fastidio, avrei voluto alzarmi ed andare, ma poi... stanchezza o pigrizia... ho desistito, dopo tutto al momento o al mattino dopo che differenza c'era? Avrei ugualmente buttato i biscotti, quindi che facessero pure un'ultima buona provvista. Meno spreco e gesto di gratitudine da parte mia. Per quante volte si sono prestate ai miei "pensieri", silenziose e prodighe di insegnamenti.
Il giorno dopo, nella scatola c'era più di qualche biscotto, senza pietà finito nella pattumiera. Mi era rimasto anche un dubbio, però. Ma le formiche ora, vista la crisi che porta a non trovare nulla terra terra, si saranno fornite di ali?
Bella idea per un'ultima riflessione nella notte...
Ali per ogni formica... e l'ala che manca per tutte le farfalle come me.

Nessun commento:

Posta un commento