settembre

settembre
settembre

giovedì 31 dicembre 2015

2016 E POI...

E poi... chissà.
Manca davvero poco, e anche quest'anno passerà all'archivio.
Come al solito non se ne parla bene... c'ha deluso, soprattutto non è venuto incontro alle Nostre aspettative.
Ma... sinceramente parlando, c'è mai stato un anno al "top"? Al massimo qualche volta è andato meglio del previsto... poi nulla più.
Il "non accontentarsi" o ancor peggio... "lamentarsi" è una caratteristica propria dell'essere umano che così facendo rende ancora più grande il malessere autentico sia pure giustificato.
Perché in questo preciso momento storico, i "disagi" (tanto per usare un eufemismo) ci sono e tanti... e, vogliamo dire... Noi cerchiamo anche di aggiustarcela questa sconfortante realtà quotidiana, ma "Chi di dovere", ogni tanto almeno trovasse un briciolo di buon senso per tacere.
Considerazione questa sull'andamento generale che lascia il tempo che trova. Forse converrà tornare a Noi, nello specifico per ritrovare concretezza e speranza che si rinnova. E quando dico, "Noi" intendo quella "realtà" di cui mi sento far parte "in toto".
Siamo in tanti purtroppo, ma anche per fortuna. Aumenta il numero di quelli che si ammalano, ma pure di Chi continua a... raccontarsi. Non parleremo di "sopravvissuti" ma di coloro che vincono sempre più numerose battaglie di quella "guerra" o meglio lotta che Tutti ma proprio Tutti sono chiamati a combattere. Non voglio dilungarmi troppo per non  cadere nello scontato malinconico, il rischio c'è da parte mia perché non ho mai amato la fine dell'anno, e poi il mio recente vissuto ha portato a mettermi in gioco. Questo a volte mi fa "perdere punti", ed è una gran fatica dopo riprenderne il conto.
Affinché Tutti Noi comunque non perdiamo l'identità di "gruppo che sorride e spera", mi piace fare riferimento a quell'Amica che ho incontrato e salutato in volata proprio ieri. Preferisco perché trovo l'immagine, poetica e poi l'ho fatta mia. Sapete, mi ci rifugio in certi momenti.
La prima volta mi parlò di questa vita come una "vacanza". Una vacanza non dura per sempre, conviene viverla al meglio, aggiustarsela per coglierne i momenti positivi.
Tristezza mai, nessun disagio perché tutto passa.
Perciò, viviamola così, come una vacanza... prima di tornare a casa.

Con un Sorriso, un Abbraccio grande e tanta tanta Speranza...
BUON ANNO A TUTTI... da domani in poi.

4 commenti:

  1. Buon 2016 anche a te cara, con tanta speranza nel futuro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Anna Maria... e grande speranza sia per Tutti.
      Un abbraccio...

      Mary

      Elimina
  2. Sono una che si lamenta.... ma cercherò di voltare pagina. Grazie sempre per le tue parole, per quello che scrivi, un grande abbraccio, con la speranza e la salute al primo posto. Buon Anno Nuovo mia cara Mary.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrà tutto bene, cara Ale... l'impegno che metterai darà buoni frutti di serenità costante. Credici, sarà così.
      Un caro abbraccio.
      Mary

      Elimina