novembre

novembre
novembre

domenica 20 dicembre 2015

A RITROSO PER RICOMINCIARE...




E se non bastasse... pure col "cambiamento".
Ma com'è possibile, fare passi indietro e ritrovarsi in situazione diversa?
Succede perché niente si ripete. Scenari e protagonisti possono restare gli stessi ma il Tempo ha usurato emozioni e sentimenti e poi c'ha posto rimedio in qualche modo. Quindi il cambiamento c'è, lo si percepisce in meglio ma è tutt'altra cosa. Entusiasmo più maturo, lucidità di pensiero, spirito di adattamento e... piena accettazione dell'Altro che si sforza, le prova tutte ma resta tale e quale.
Quanto tempo fosse che non preparavo per le feste il Nostro tipico dolce natalizio, manco lo ricordo più. Ma quest'anno mi sono decisa e c'ho riprovato, anzi c'abbiamo provato insieme, mio marito ed io... per lui, la prima volta, per me l'ennesima delle tante dopo lunga sospensione.
Sveglia di buon'ora, perché certi lavori vanno posti in cima alla lista degli impegni della giornata... colazione mordi e fuggi dal tavolo, anche perché serve per la messa in opera dell'impresa.
Dopo qualche difficoltà iniziale da parte mia riguardo dosi e tempo di lavorazione, la cosa ha preso il liscio, anzi devo dire che ricordavo il tutto assai più complicato.
Eh già... ma erano i tempi in cui da sola mi cimentavo ed adattavo, due bimbi piccoli e uno spazio angusto. A sera ero stanca ma pure assai felice... ricca sfondata per le risa gioiose ed eccitate dei miei figli, e di una trentina di "cartellate" per metà accidentate. Le avevo fatte io, tutte da sola... potevo sentirmi più che gratificata.
Ora è diverso.
Stamattina eravamo in due, Lui ed Io... in perfetta armonia collaborativa con qualche discrepanza di natura caratteriale. Ogni tanto il mio pensiero andava alla figlia... là, e dopo un po' al figlio... di là, ancora a letto per via di una colica improvvisa. Cambiano i tempi, e anche se trentenni e più, ansie sia pur non esasperate me le procurano ancora. Francamente rimpiango i "capricci" di quando ad operare mi trovavo da sola, almeno avevo ogni situazione ampiamente sotto controllo.
Così oggi tutto è stato assai più facile. Opera e tempi più brevi del previsto, e le battute e qualche risata solo nostre. Va be, dopo tutto si risolve al solito con "spirito di adattamento", per quel che si può e con la dovuta buona volontà.
Nostalgia di quel che fu, accettazione di ciò che è.
Tornare in Due, così come abbiamo cominciato ma in un modo e con "acciacchi" mai prima d'ora "apprezzati".

Nessun commento:

Posta un commento