agosto

agosto
agosto

lunedì 20 ottobre 2014

FARFALLA CON UNA SOLA ALA


In un vortice di pensieri, in un turbinio di parole sono stata travolta e sollevata da un "vento" strano... sensazione che non provavo da tempo.
Come una farfalla, in leggerezza di animo me ne andavo, senza il peso di falsità ed inganno. Pure pochi pensieri si affollavano nella mente, ordinari, normali tanto simili a nuvole di passaggio in primavera, e poi... tutto insieme. Tanto per non farsi mancare niente.
Quante volte correnti contrastanti mi hanno sorpreso all'improvviso, cercando di farmi precipitare, ma sono stata pronta o forse fortunata a trovare il "giusto appiglio" per riprendere quota ed andare. Seguivo il vento, anche poco convinta... avrei capito, forse non ero all'altezza... e così era andata fra volteggi nell'aria, pause per ricaricarsi, riprese veloci nell'aria per continuare a...
Ma non si può mai essere sicuri di nulla, a volte non ci conosciamo abbastanza e grossi sono gli errori di valutazione riguardo Noi stessi, esseri umani, spesso instabili perché esposti a carichi di problematiche diverse e inevitabili.
Così... pensavo in un modo, ero sicura che in un certo modo non avrei sbagliato, e invece ci sono caduta in quel modo. E tutto mi è precipitato addosso, compresa questa tosse, maledetta e inversamente proporzionale al mio umore. Eh già, che pure la Mente la parte sua la fa, e somatizza e tutto diventa più pesante.
Stanotte ho dormito poco e male, ma nonostante questo mi sono alzata con uno spirito diverso. Ho riflettuto a lungo. Ho pensato alla mia salute, ai traguardi e alle piccole vittorie.
Ho fatto un esame di coscienza... ne faccio spesso perché mi metto in discussione in famiglia e fuori, alla fine ho tratto le mie conclusioni.
Rivedere alcuni lati del mio carattere, ed essere pure più arguta.
L'intuito va bene, ma lasciare spazio a più possibilità.
Farsi scivolare di dosso ciò che accade.
Ne ho passate tante, vedendo i momenti della mia vita passata scorrere davanti come scene di un film, temendo di perdere tutto quanto... non dovrò mai più prendermela oltre il dovuto. E poi continuare a... crederci in questo "limite di sopravvivenza" che segni la fine di un incubo e l'inizio delle certezze.
Occorre voltare pagina per riprendere quota.
Alla fine una farfalla vola anche con una sola ala.

2 commenti:

  1. Spesso accade che l'ala rimasta sia più forte delle due che si avevano prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giusto, Sandra... è più forte o lo diventa più forte.
      Pur di continuare a...
      Un abbraccio...

      Mary

      Elimina