giugno

giugno
giugno

giovedì 11 luglio 2013

Tutto passa e si torna come prima... ma resta uguale?

Anche stasera sono qui... e non avrei pensato, in verità ieri è stato pure peggio e più di una volta mi era venuta l'idea di scrivere solo un banale "torno presto" o ancora peggio un "chiuso per inagibilità"...inagibilità dell'anima.
E' così quando si blocca qualcosa, sai di voler andare avanti però Ti senti inadeguata, come se le parole e le azioni fossero tentativi di mera illusione e nient'altro.
Oggi la mia casa è tornata "quasi" silenziosa, ho modo di raccogliere meglio le idee eppure sento un vuoto dentro, per giunta è stato anche l'anniversario di un evento triste... mi chiedo perchè a volte contemporaneamente desidero e rifiuto la solitudine. Sentir ripetere che è piuttosto normale perchè è l'essere umano contraddittorio per natura, non mi basta, vorrei capirne di più, entrare in quel meccanismo che permette l'avvicendarsi di situazioni e stati d'animo e l'instaurarsi di ben altro, diverso ma che alla fine lascia la sensazione che poco sia cambiato.
Sembra un effetto della noia... però non saprei.
Quanto siamo complicati con tutto questo pensare e farsi mille domande. Se non fosse deleterio anche questo, converrebbe "lasciarsi vivere"... procedere e basta, ma non si può perchè viene spontaneo chiedersi ma insomma, alla fine Chi siamo e di che cosa siamo fatti per essere Tutto e il suo contrario, perchè un giorno che non è mai uguale ad un altro sembri a Noi sempre lo stesso?
Girovagando tra queste pagine ho trovato una definizione della cosa molto interessante, attribuibile non so a Chi, non di immediata comprensione ma alla fine abbastanza esauriente...

"Alla domanda chi e che cosa siamo noi un vecchio saggio rispose così: -Siamo la somma di tutto quello che è successo prima di noi, di tutto quello che è accaduto davanti ai nostri occhi, di tutto quello che ci è stato fatto. Siamo ogni persona, ogni cosa, la cui esistenza ci abbia influenzato, o che la nostra esistenza abbia influenzato, siamo tutto ciò che accade dopo che non esistiamo più e ciò che non sarebbe accaduto se non fossimo mai esistiti."

Nessun commento:

Posta un commento