agosto

agosto
agosto

sabato 20 luglio 2013

Cuore ed umiltà

"Solo la presenza dell'umiltà permette di conseguire la consapevolezza di ciò che si è, senza magnificare nulla di se stessi"  (cit.)



La crescita interiore di una persona non finisce mai.
E questo lo sapevo... ma che ogni tappa a volte fosse dura ed anche dolorosa non immaginavo, almeno non ad un certo livello.
Penso che non sia neanche stavolta un caso aver acquisito tale certezza proprio all'indomani del mio sessantesimo compleanno, quasi fosse uno "step", un passo in avanti dopo il raggiungimento di altri punti fermi.
Oggi ho imparato che Cuore e Umiltà non sempre vanno insieme, anzi... agire seguendo il primo e poi portarlo come scusante per eventuali errori commessi, manifesta un'Umiltà piuttosto latente.
Non avrei mai pensato... esserne venuta a conoscenza e dopo attenta riflessione dover ammettere che è verità inconfutabile... è stato un "trauma". Mi ha lasciato lividi e dolore ma di nuovo ho raccattato i cocci e messo insieme quel che di buono c'è, in verità stasera tenuto in bassissima considerazione.
Comunque quest'ultima parentesi di positivo ha avuto che ha portato di nuovo ad analizzarmi con scrupolo ed obiettività e a riflettere sulle infinite sfumature dell'umiltà.
Non può essere definita nè la si può spiegare con raffinato uso della ragione, è solo intuibile o raffigurabile con simboli... ed ognuno troverà quelli che meglio la rappresentano su cui meditare per realmente intuire e appropriarsi dell'energia dell'umiltà.
Ed è vero... ogni definizione guasta l'autentico significato dell'umiltà, e solo Chi riesce ad intuirla attraverso i simboli, ne coglie profumo, colore ed energia.

2 commenti:

  1. Cara Mary,
    con un giorno di ritardo...TANTI AUGURI!!!!
    Buona giornata!
    Letizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE, Letizia... gli auguri anche se con ritardo sono sempre ben accetti. Anzi... perchè non "ogni giorno"?
      Un bacio...
      Mary

      Elimina