ottobre

ottobre
ottobre

sabato 3 marzo 2012

Per ringraziarla, o forse no perchè lo avrei fatto lo stesso,  le ho lasciato i biscotti all'amarena... sempre quelli.
"Ma no... che fai? Non è necessario... regalali ad un'altra poveretta. I dolci... sai, è meglio che non li mangio."
"Non li vuoi? Allora li rifiuti! Qui sono piaciuti a Tutti... solo Tu non li hai ancora assaggiati." " Ma li hai portati  proprio a me?! Che pensiero gentile hai avuto. Ricambierò... sta' sicura che ricambierò. Ti piace la salsiccia? Verrò apposta per portartene un po' ".
Ma no... avrei voluto dirle... non è necessario. Quello che ricevo da Voi tutti, Amici miei tra "quelli che contano", vale bene se non di più... un vassoio di biscotti. Però non le ho detto nulla... le ho solo sorriso... poi a braccetto siamo scese dal terzo piano e ci siamo avviate verso la fermata dell'autobus.
Ah... a proposito, ieri l'Amore della mia Vita non ha potuto accompagnarmi e sono tornata  al mio vecchio mezzo di trasporto, preso come al solito al volo.
Quella passeggiata in autobus l'ho gustata davvero, mentre da un finestrino lasciato insolitamente aperto entrava un primo alito di primavera.
 Una meraviglia...
Bellissimo e rassicurante constatare che un'altra stagione è alle porte e la puoi vivere perchè il peggio è alle spalle e continui a...
Fare la spesa... ad esempio, ciò che ho fatto prima di tornare a casa... e comprare le prime dolci fragole di stagione. Le ho acquistate prima con gli occhi... già, quest'anno non mi danno più la nausea e con essa anche i ricordi s'allontanano sbiaditi.
Continui a... ricordare, ma fa meno male perchè vedi che vai avanti e ti senti più sicura e consapevole di farcela.
Cinque anni di sopravvivenza... m'era stato detto come a tutti per convenzione, ed ora quel termine non mi suona più come una scadenza oltre la quale...
No... non voglio neanche ripeterlo per assurda convenzione. Cinque e cinque... cinque ancora. E' inutile fissarsi su un numero o una parola. Si vive... ora, al momento... giorno per giorno, e il bello è che te ne accorgi perchè tempo prima ti era stato detto che avrebbe potuto non esser più così.

6 commenti:

  1. Dopo aver letto tutto cara Mary vorrei dirti tante cose ma credo che ripeterei sempre le stesse...
    Buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto ciò che potresti dirmi suonerebbe sempre come musica nuova per me.
      Grazie, caro Amico.
      Mary

      Elimina
  2. E' molto saggio imparare a vivere e convivere con i limiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrebbe essere altrimenti, sarebbe una non Vita... un trascinarsi disperati.
      Grazie...
      Mary

      Elimina
  3. ciao cara amica mia, oggi pomeriggio vado da mio fratello, passerò la giornata con lui e i miei nipoti... queste sono le cose che contano... non contare gli anni... meglio viverli!
    cara, un abbraccio♥

    RispondiElimina
  4. Infatti, Patrizia cara... è proprio così.
    Vivere le stagioni dell'anno assaporandone tutto il gusto... vivere le stagioni della Vita prendendone il meglio che ci viene offerto.
    Un bacio grande,
    Mary

    RispondiElimina