maggio

maggio
maggio

lunedì 14 novembre 2011

Tutto andrà come deve andare e non potrà diversamente...
E' il pensiero che è alla base della mia nuova filosofia di Vita da poco più di un anno a questa parte, e vado ripetendomelo soprattutto per elaborare ciò che è stato... per affrontare quel che sarà. Diventa così più facile  sentirmi mai vittima... e al contrario, parte di quell'ingranaggio che è la Vita.
E se al primo impatto è un po' dura solo accettare l'idea che un marito vada in pensione o i figli cambino all'improvviso... lasciandoti di stucco... perchè... a loro dire... sono cresciuti facendo tesoro dell'esperienza, poi naturale sarà abituarsi a tutte queste cose insieme... perchè... in Cuor tuo sai che non si può far niente... deve essere così e non altrimenti.
E a me... al mio libero arbitrio cosa resta?
Devo essere sincera... io m'accontento.
Mi basta portare un sorriso... riceverne in cambio tanti e poi... poi  persino succhiare una caramella latte-menta seduta comodamente sull'autobus. E' una piccola coccola che mi concedo... una delle tante... che compensa l'affrettarmi... aiuta a rilassarmi e pensare. Così molto serena mi predispongo all'ascolto, e nessuno mai s'accorge di ciò che a volte si cela, velato da un certo turbamento. Vero è che se questo c'è viene subito fugato ascoltando le realtà altrui e immediatamente si fa largo il sentirmi privilegiata...
No... non posso lamentarmi... farmi vittima di qualcosa che naturalmente... logicamente deve essere e non può diversamente.
Per ognuno è così... ho pensato stamattina... guardando "la più bella paziente con la bandana" mentre era assopita. La Sua storia... triste e difficile... la Sua Vita e il peregrinare da un luogo all'altro... fra lacrime ed umiliazioni... dovevano andare così...
Solo... perchè non è a Tutti concesso sentirsi almeno sfiorati dal privilegio? O magari lo è... perchè a guardarsi indietro c'è sempre chi sta peggio.

14 commenti:

  1. Fa bene leggere qui. Mi appresto a infilami nel letto....mi sento meglio . Grazie.
    Sandra
    P.s.: son tornata da un paio d'ora da una visita in ospedale alla mamma di una cara amica....

    RispondiElimina
  2. Cara Amica,ripeto quello che ha scritto Sandra ma è la verità.Entrare da te e leggerti mi fa sentire meglio.Hai scritto una frase che mi diceva sempre la mia mamma....devi andare avanti senza voltarti indietro il passato è passato è quello che deve venire che conta e quello lo puoi decidere anche tu.
    Un abbraccio colmo di gratitudine per quella che sei e per quello che fai.
    Pinuccia

    RispondiElimina
  3. "Non camminare davanti a me, potrei non seguirti; non camminare dietro di me, potrei non essere una buona guida; cammina accanto a me e sii mio amico". (A.Camus)
    Una buona giornata cara Amica, che stai al nostro fianco.
    Ale

    RispondiElimina
  4. Brava amica mia, un bel modo di affrontare le difficoltà...Baci

    RispondiElimina
  5. A nessuno è risparmiato almeno un momento di dolore. A nessuno di noi è risparmiata la morte. Ma se si ha la tua capacità e la tua profondità d'animo conquistate sicuramente entrambe con grande fatica, allora ci si pone con saggezza davanti alle difficoltà e si accettano perché così è.

    RispondiElimina
  6. Sandra... che piacere leggere un Tuo commento... poi così... così motivante per me.
    Spero sempre di riuscire a trasmettere in pieno ciò che ho nel Cuore... non "rassegnazione"... ma "serena consapevolezza".
    Grazie... cara Amica"... e a presto.
    Mary
    P.S. Da quello che hai scritto e dal Tuo P.S. credo d'aver capito...

    RispondiElimina
  7. Non posso che essere felice per tutte le belle parole che mi vengono donate da Te... Sandra... Ale...
    Davvero faccio tanto? Per me è ancora incredibile... so solo che cerco sempre di esprimere la "gioia" per il "dono" che mi è stato fatto... quell'"occasione in più" che mi ha rimesso in gioco.
    A Te... sempre grazie... per il regalarmi ogni giorno la "motivazione" per continuare a...
    Con affetto,
    Mary

    RispondiElimina
  8. Sempre... Ale... sempre a fianco... come Voi Tutti siete al mio fianco... per andare insieme... "progredire" e "non fermarsi mai".
    Un bacio... grande... esclusivo... solo per Te.
    Mary

    RispondiElimina
  9. Un bacio anche a Te...cara "giovane" Amica... anche Tu... sempre al mio fianco.
    Mary

    RispondiElimina
  10. Non nascondo... Amica cara... che quello che sono è frutto di grande fatica...
    Qualcuno mi ha detto che certamente ero già così in potenza e la malattia ha messo fuori il meglio di me... Può darsi... Per questo... visti i risultati... "ringrazio" la "batosta" che mi è capitata tra capo e collo. E' un suo dono... altrimenti la mia Vita sarebbe andata avanti senza che io mi conoscessi veramente... E che senso... utilità avrebbe avuto?
    Un abbraccio... con gratitudine,
    Mary

    RispondiElimina
  11. Sei molto brava ad esprimere i sentimenti e bravissima ad elaborare i pensieri più reconditi......... spesso viene voglia di mollare tutto, lo so, mi capita sempre più spesso, soprattutto da quando ho perso il lavoro.....ma c'è chi sta molto peggio di me e allora torniamo a respirare e a sorridere :-))))
    Un grosso abbraccio
    Emi

    RispondiElimina
  12. Argomento difficile,trattato con serenità e delicatezza.

    RispondiElimina
  13. Brava... Emi... questo è l'atteggiamento giusto... il più "conveniente"...
    Non serve deprimersi piangendosi addosso... meglio pensare che non c'è un limite al peggio...ed immaginare la Società... l'Umanità come una lunghissima catena senza anello "finale".
    Un abbraccio affettuoso,
    Mary

    RispondiElimina
  14. Grazie... Costantino... la Tua affermazione è per me un grande complimento.
    Un caro saluto,
    Mary

    RispondiElimina