dicembre

dicembre
dicembre

venerdì 11 novembre 2011

Si può essere addirittura "felici" dopo aver smontato una lavatrice e non essere riusciti a rimontarla?
Ebbene sì! E' ciò che... a giusto diritto... sento di affermare alla fine di una giornata travagliata... faticosa... "distruttiva" nel vero senso della parola.
E pensare che oggi il bucato non era in programma! Ma chi me l'ha fatto fare?! La lavatrice non era neanche tanto piena, poi... sono bastati un asciugamano... un pigiama e due tovaglioli ... che mi son detta, meglio oggi... domani ci saranno anche le lenzuola. E così... posta la biancheria... introdotta la pallina col detersivo... ho chiuso il cestello che nella mia lavatrice "si apriva" (ei fu...) dall'alto. Dopo neanche cinque minuti un rumore di ferraglia ha fatto sobbalzare non solo me ma anche la piccola Biù Biù che dalla cuccia si è fiondata a razzo sotto il letto. Ma che diavolo stava succedendo? Sono corsa in bagno mentre la lavatrice eseguiva il terzo giro "della morte" perchè dopo di questo... inesorabilmente... impietosamente s'è bloccata.
Che cosa potevo fare? Panico!... Dapprima ho staccato la spina, poi ho aperto lo sportello, e a questo punto... Panico Totale! Perchè l'apertura del cestello non si vedeva proprio... era rimasta in basso... incastrata non so dove. Ho cercato di far girare manualmente tutto quel complicato marchingegno, ma l'impresa s'è manifestata subito titanica se non addirittura impossibile. Come avrei fatto a riportare "alla luce" il mio bucato? Sarei riuscita nel mio intento o avrei dovuto rassegnarmi... rinunciare a lavatrice e... tutto il resto?
Dopo sconsolati tentativi andati a vuoto s'era fatto comunque tardi... Dovevo andare... sbrigarmi... altrimenti avrei perso l'autobus, e per me sarebbe stato oltre il danno  anche la beffa...

16 commenti:

  1. Come si può interessare con una semplice trama così...sei veramente brava! Molto carina.

    RispondiElimina
  2. Mi è accaduta la stessa cosa lo scorso anno...lavatrice con carica dall'alto...subdola che non si può immaginare...saranno anche pratiche nello scarico del bucato...ma son delicatine eh...
    spero Tu abbia risolto...sereno iniziar del giorno Mary Cara..un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
  3. oggi ci rccont la seconda parte vero?Sai raccontare le cose in maniera coinvolgente anche se si tratta di "lavatrice" ma si sa anche la lavatrice è una nostra amica!!!!!senza di lei ....nonsapremmo stare.
    Un abbraccio carissima amica e che sia un buon sabato
    Pinuccia

    RispondiElimina
  4. Parlando di "lavatrice" tocchi un tasto dolente, amica mia...solo due giorni fa, la mia si è dilettata ad allagarmi mezza casa...e ovviamente a tenere in ostaggio il bucato fino all'arrivo del tecnico...
    Tutto bloccato, compreso l'oblò...la chiamano "tecnologia elettronica avanzata"!?
    Quelle "di una volta" almeno il bucato te lo rendevano!!!
    ...ah, macchine infernali! :(

    Comunque SÌ...si può essere felici anche dopo questo...anzi si deve sempre!
    Ti abbraccio forte cara amica e buon fine settimana ;)
    Namastè

    RispondiElimina
  5. che tasto... la lavatrice... quando s'impenna... spero che tu abbia risolto... un abbraccio cara♥

    RispondiElimina
  6. Un bel argomento oggi! E' un momento di vita anche questo... Capita anche questo... Dobbiamo essere contenti, perchè siamo QUI in famiglia con TE e con la lavatrice, cara e dolce Mary.
    Un bacio,
    Ale

    RispondiElimina
  7. Sai perchè... Arianna? La "vicenda" è stata profondamente... dolorosamente sentita... ecco il perchè!
    Un abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  8. E siamo in DUE a lamentarci di queste "comodissime" lavatrici con la carica in alto... Che ne dici di un sondaggio? Magari Tutti avranno le idee più chiare in proposito... no?!
    Poi... sì... ho risolto ma con l'unico modo quando tutto si sfascia... come? Si cambia!
    Ciao... cara Amica!
    Mary

    RispondiElimina
  9. Certo! Quando la "storia" è complessa... un po' contorta sono necessarie almeno due parti... però c'è sempre una fine... "comunque e sempre" lieta.
    Un bacio... cara Pinuccia.
    Mary

    RispondiElimina
  10. Anche la "tecnologia elettronica avanzata" come ogni cosa ha il suo lato... come nel nostro caso... negativo.
    Oggi le lavatrici tendono a "tenere in ostaggio il bucato" quando non vanno più... magari penseranno, quando tutto è perso... meglio questo che niente! Ma a parte gli scherzi... questi sono incidenti di "percorso quotidiano" che... se vogliamo... servono anche a movimentare la Vita...Magari fossero solo di questo tipo... anche cento all'anno si sopporterebbero!(beh... forse qualcuno in meno...) E comunque tutti si potrebbero risolvere.
    Ringraziandoti sempre... cara Rosa... t'abbraccio con affetto e stima,
    Mary

    RispondiElimina
  11. Patrizia cara... sì, ho risolto... dopo "tanto affanno"... ho risolto! Ma problemi così hanno sempre rapida soluzione, no?!
    Un bacione,
    Mary

    RispondiElimina
  12. Ale carissima... anch'io mi sento in famiglia con Tutti Voi... ed è per questo che voglio condividere tutto... proprio tutto.
    Così con gli occhi lucidi e un sorriso... tra il serio e il faceto... continuiamo a... percorrere insieme un bel tratto di strada.
    Io ne sono felice... e Tu?
    Un bacio... tutto per Te... Amica del Cuore.
    Mary

    RispondiElimina
  13. Ank'io ho avuto una tragica avventura con la lavatrice...mi ha allagato tutto il bagno!!!
    CHEAP & GLAMOUR

    RispondiElimina
  14. La mia è morta 2 settimane fa, non c'è stato niente da fare, ne ho dovuta acquistare un'altra....speriamo che duri a lungo!!!!!
    Buona domenica
    Emi

    RispondiElimina
  15. Ciao... Giusy! Ognuno ha da raccontare qualche disavventura con la lavatrice...
    Ah... benedetto rapporto Amore-Odio!
    Un caro saluto,
    Mary

    RispondiElimina
  16. Ciao... Emy! Hai fatto la cosa giusta... E' inutile cercare di rianimare chi non vuole resuscitare.
    Morta una lavatrice se ne compra subito un'altra.(E' morto il Re... Viva il Re!)
    Buona Domenica... anche a Te!
    Mary

    RispondiElimina