luglio

luglio
luglio

venerdì 18 novembre 2011

E lo ha creduto fino all'ultimo anche mia madre...
Ne ho già parlato altre volte... Per tanti anni ha molto sofferto a causa di quella subdola malattia che è il diabete. Di essa andò incontro a tutte le complicazioni... gli ultimi quattro anni è vissuta grazie alla dialisi e alla fine la cancrena all'estremità se l'è portata via. Eppure affrontò tutto con una grande forza d'animo e sempre col sorriso. Diceva sempre. "Il Signore ci deve pensare."
Era riuscita a far sembrare cosa normale persino l'appuntamento a giorni alterni con la dialisi... ne parlava tranquillamente, cercando di non essere un peso nè per se stessa nè per chi le stava accanto. Pensava a tutto per Tutti quelli che vivevano con lei il percorso... mediatrice sempre nei momenti burrascosi e negli scatti d'ira che sempre prendono in situazioni così difficili. Quando non ci fu più, medici ed infermieri che l'avevano avuta in cura, in un messaggio di cordoglio la definirono, Angelo di Pace... e così la ricordano ancora, a distanza di sette anni. Persone così non si dimenticano, continuano a... vivere nel ricordo... nel Cuore di Chi le ha conosciute.
A lei penso spesso soprattutto in questo periodo, quando s'approssima il triste anniversario e  a causa di questo anche le imminenti festività appaiono meno belle e gioiose...
E' naturale e comprensibile da Chi ha vissuto momenti analoghi...
Di questo parlavamo stamattina con la mia "Amica speciale che ha per nome il colore del Cielo"... sua "Zia Si" quanto vive male questo mese in cui ricorre l'anniversario della morte di Sua figlia... anche se non sembra perchè sorride e reagisce ad ogni momento"no" con grande forza e dignità.
Mi ha fatto una sorpresa la mia "Amica speciale..."... non è la prima volta... arriva senza preavviso e chissà perchè poi la gioia è doppia per entrambe. Ci siamo fermate in corridoio a parlare... tante cose da dirci... da raccontare. E' passato il Dottore e rivolta a Lei ha detto, "Hai visto... è arrivata. Tu eri in pensiero... ma è arrivata".
La mia "Amica speciale..." mi aveva aspettato.

6 commenti:

  1. Che belli questi momenti di condivisione con le Amiche speciali.
    E per me l'appuntamentocon te è divenuto ormai specialissimo Amica mia, anche se a volte vorrei dirti tante cose di più ma non ne sono capace.Ma posso però dirti sempre e con tutto il mio cuore GRAZIE!!!!
    Un pensioero e una preghiera per la tua mamma Angelo di Pace .
    Pinuccia

    RispondiElimina
  2. Avere un Angelo di pace in cielo che veglia su di te, è un privilegio che tocca a pochi. Mi fa piacere, cara Mary che tu abbia un così bel ricordo di tua madre, si dovrebbe avere sempre un bel ricordo della mamma. Ti leggo sempre con grande rispetto per te e per tutto il reparto che frequenti. Abbraccio tutto il tuo gruppo con tutto l'amore che provo. Passa una buona Domenica.

    RispondiElimina
  3. Grazie... Pinuccia, per il Tuo apprezzamento e la preghiera.
    Anche per me leggere il Tuo commento ogni giorno è diventato un appuntamento molto gradito e speciale.
    Grazie a Voi Tutti non sono mai stanca di "raccontarmi"... condividendo momenti autentici di Vita vissuta e grandi emozioni.
    Un abbraccio grande e... Buona Domenica anche a Te.
    Mary

    RispondiElimina
  4. Sempre molto toccanti le tue parole.
    Salutoni a presto.

    RispondiElimina
  5. Oh... mia cara... ne sono consapevole ed infatti mi sento una privilegiata.
    Di mia madre conservo non solo un bellissimo ricordo ma anche una grande eredità spirituale...
    Ha speso tutta la sua Vita per dispensarla a Noi figli perchè ne facessimo buon uso... ognuno l'ha accettata con la stessa gioia perchè si è sentito più ricco.
    Ti ringrazio per l'affettuosità nei miei riguardi e nei confronti del reparto che "gentilmente mi ospita"... Te ne siamo infinitamente grati.
    Con affetto... cara Galadriel,
    Mary

    RispondiElimina
  6. Grazie... Cavaliere!
    Un caro saluto e Buona Domenica.
    Mary

    RispondiElimina