ottobre

ottobre
ottobre

sabato 6 settembre 2014

VA BENE COMUNQUE... VA BENE COSI'



Stasera mi sento molto più sollevata. Anche se ho lavorato in casa senza sosta... mi sono stancata da matti, il braccio mi pesa e la spalla pure. Non importa. Stamattina mi sono levata con buona lena e idee chiare... quando si dice, Chi ben comincia è a metà dell'opera... così avrei regalato a me stessa la piacevole ed illusoria sensazione di essere già a buon punto della giornata.  Ah, quali "magie" riesce a fare la Mente quando vuole! Ho indossato poi, un pantalone mai messo che avevo da due anni nell'armadio... che cosa aspettavo? Rimandare è la prova che si ha un'errata percezione del tempo, come se non dovesse mai finire, e intanto si perde il gusto di vivere a pieno il presente. Ho parlato con chi conosco appena, con chi ho conosciuto solo ieri e ringrazio Dio perché mi offre la possibilità di essere finalmente me stessa senza riserve, e smorza il mio pudore nel regalare una carezza. Nel pomeriggio ho passeggiato al sole intimidito dalle nuvole dopo una mattinata di pioggia costante... e mi è piaciuto, mi è piaciuto molto perché mi ha fatto dimenticare quanto possano essere malinconici certi ricordi. A volte ho delle battute di arresto, è vero... ma vado avanti ugualmente e dall'inerzia passo alla gioiosa consapevolezza. Non si possono subire i condizionamenti di ciò che è stato, meglio soffermarsi a guardare due uccellini che si scambiano il cibo saltellando sui gerani di un balcone. Questo prima io non l'avrei mai fatto, per non perdere tempo, e intanto gettavo via un'istantanea di vita, un momento di meravigliosa serenità. La vita va avanti... sempre e comunque. Conviene che io le dia una mano per non essere solo spettatrice ma partecipe con tutta la gioia che essa richiede.

Nessun commento:

Posta un commento