agosto

agosto
agosto

venerdì 4 ottobre 2013

Monella vagabonda

Che il "titolo" non tragga in inganno... non faccio pubblicità! "Monella vagabonda" è solo la scritta variopinta sulla candida maglietta di una paziente incontrata stamattina.
Archiviati i barattoli di ieri, sono tornata in ospedale per le mie due ore di turno ed è stato come sempre, anzi un po' meglio di sempre, poichè non è sempre uguale.
 Un solo avverbio per tre situazioni diverse...
Come sempre... perchè ormai questo "impegno" è diventato parte integrante della mia quotidianità, due giorni alla settimana sono in reparto e gli altri cinque li passo pensando agli incontri fatti, elaborando le emozioni, cercando di cavare da me il meglio e di potenziarlo per il futuro.
Oggi... un po' meglio di sempre... perchè capita a volte di sentirsi accettati di più, e questa sensazione, giusta o sbagliata che sia, porta gratificazione e nello stesso tempo un maggiore senso di responsabilità, come dire... devo dare il massimo perchè non posso deludere. E poi deluderei anche tanto me stessa.
Non è sempre uguale... e quando mai un giorno è uguale ad un altro? Ed è proprio in questa realtà, la certezza dell'esistenza di ognuno e la speranza per viverla al meglio. Si può stare male e anche tanto, ma sicuramente l'indomani sarà diverso. Si potrebbe stare peggio?... perchè non pensare invece che sarà meglio o addirittura "perfetto", al massimo sotto i punti di vista? E' tanto difficile poterlo credere?... penso di no, anche perchè l'effetto benefico sarebbe immediato, subito pronto perchè il "meglio" si realizzi.
Così... oggi è stato "un po' meglio di sempre"... per tanti motivi e non ultimo il sorriso e la forte stretta di mano di "Monella vagabonda", disinvolta signora della mia età in jeans e maglietta, dalla bandana sbarazzina.

2 commenti:

  1. Un abbraccio affettuoso Mary, che le giornate positive possano essere tante.... A presto, e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Sicuramente, Ale... che siano tante e ancora di più!
    Buona Domenica con un bacio...
    Mary

    RispondiElimina