agosto

agosto
agosto

venerdì 9 novembre 2012

Ho rivisto ed ho ascoltato ancora quel video, più volte e non ho pianto più. E' evidente che qualcosa sta cambiando... o è già cambiato?!
Credo proprio di sì...
Allo stravolgimento della mia Vita ha fatto seguito un lento ed inevitabile mutamento...  come dopo un terremoto su un'isola dell'oceano si è consapevoli che molto difficilmente ci si potrà sottrarre all'onda montante di uno tsunami. E il paragone, lo assicuro non è affatto azzardato perchè è esattamente ciò che provo, anche se son passati la metà di quegli anni "gentilmente" concessi dai fogli prestampati della sanità, e passeranno poi tutti e se ne aggiungeranno anche altri ed io mi sentirò sempre così se non di più, con una forza e un coraggio di osare che se ne infischia dell' "apparire strano", rifiuta il menefreghismo mascherato da falsa pietà, ha nausea di quella "sincera" perchè è solo paura e un modo come un altro di fare gli scongiuri per se stessi.
Per questo spesso non tollero quello che i miei occhi e le mie orecchie devono "per forza di cose", vedere e sentire.
E l'altro giorno "la giovane dottoressa", emozionata e confusa per l'essere esaminata al cospetto di un'altra persona "esaminata" per altri motivi... ha cominciato a farfugliare qualcosa, rossa in viso mentre cercava di sistemarsi i capelli dietro le orecchie. Aria indifferente? Non saprei... certo che a me è costato non poco fare l'indifferente visto che si parlava del "mio" rene... e della sua "incisura" o "esito"? Alla fine... assodato per bontà divina che era la prima, non mi è stato spiegato comunque se fosse cosa grave o meno. Me la sono cercata da sola la risposta... a casa, con calma... perchè era una cosa che riguardava me ed avevo il pieno diritto di sapere... o no?
Ed ora per non comportarmi come Loro... "l'ameno dottore" e "la giovane dottoressa", spiegherò che entrambi i termini, all'apparenza così temibili non nascondono alcuna patologia... si riferiscono, la prima a qualcosa che c'è stata ma è così remota da essere più vecchia di me e il secondo, probabile ma poichè non mi riguarda... inesistente.
Bisognerà che qualcuno prima o poi spieghi la differenza fra un'ecografia e un'autopsia.

8 commenti:

  1. Cara Mary come vedi la vita continua!!!
    avanti sempre. Bella l'immagine di questo fiore.
    Ciao con un abbraccio e buon fine settimanaTomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio caro Amico, è il fiore che simboleggia il "coraggio d'osare", quella forza che a un bel punto della Vita Ti nasce dentro e non Ti abbandona più.
      Una buona domenica con un abbraccio.
      Mary

      Elimina
  2. Buon week end.
    Un abbraccio.
    Buon sfogo e tanta serenità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE per l'augurio, Arianna cara e una felice domenica sia anche per TE.
      Con un abbraccio...
      Mary

      Elimina
  3. Ciao, Mary, un abbraccio e buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIAO, lellina... Ti abbraccio forte anch'io e buona domenica anche per Te.
      Mary

      Elimina
  4. Ciao Mary... mi ha fatto sorridere "l'autopsia". MA questi medici sanno che cosa dicono? Tu hai potuto cercare una risposta al p.c..., mentre un vecchietto come fa? Ti abbraccio e ti auguro una buona domenica.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... infatti, cara Ale... resta terrorizzato e raccomanda l'anima a Dio. Proprio stasera sono stata a cena da un Amico tra "quelli che contano" e mi ha riferito che portato d'urgenza a fare un'eco al collo per "sospetta trombosi" ( e qui c'è già il primo colpo) ha visto sfilare uno stuolo di "medici giovanissimi" (chiaramente tirocinanti) in successione con atteggiamento dubbioso. A questo punto ha detto tra sè... è finita, poi il medico ha concluso, rivolgendosi ai "ragazzi"... è tutto chiaro?
      Insomma bisognerebbe considerare che non si ha da trattare con "cadaveri" ma con "pazienti" che "vedono", "notano" e "ascoltano", e anche se non capiscono granchè provano la paura... la paura di Chi ha già una volta pensato di non farcela.
      Un grande bacio, Amica mia.
      Mary

      Elimina