novembre

novembre
novembre

giovedì 22 novembre 2012

Da "volontaria prodigio" che sapeva leggere ma non scrivere mi son trovata per una strada che se non è stata facile per alcuni aspetti, si è rilevata "diretta" per altri.
Ritornavo nel luogo dove ero stata curata per realizzare nell'immediato che "era davvero finita"... come i neo-diplomati il primo giorno di scuola che ormai non riguarda più loro. E come Loro cominciai a provar "rammarico" non sentendomi più protetta ... ogni giorno poteva essere l'inizio di una nuova vita o semplicemente la continuazione della "storia". Di sei mesi in sei mesi avrei avuto la conferma dell'una o dell'altra... e intanto? Intanto, mi ripetevo... era meglio non "fantasticare", non far volare troppo i pensieri o sceneggiarli per "renderli veri". Io però... che sempre un po' stramba sono stata, per evitare di soffrire tanto in un tempo futuro preferivo farlo "a piccole dosi"... per abituarmi o farmi le ossa. Se il peggio fosse arrivato mi avrebbe trovata pronta, altrimenti  sarei stata immunizzata per le normali contrarietà della Vita, attribuendo loro il giusto peso.
Cominciò così la frequentazione assidua di "quel terzo piano".
Una delle primissime volte mi fu detto... "Sai... ho parlato col dottor C. (il chirurgo), gli ho detto quello che sei Tu per Noi... tutto ciò che fai". Davvero?! Pensavo tra me... e che cosa faccio senza rendermene conto?
Ma continuavo, perchè se nessuno aveva da lamentarsi, anzi... significava per lo meno che male non facevo.
E poi ancora mi fu detto... "Tu hai il dono innato della comunicazione...", ed io sempre poco "acculturata" in materia, non comprendevo l'autentico significato del termine però continuavo... riuscivo a comunicare? Mi capivano e tanto mi bastava.
Un giorno, infine fu l'apice... "Trasmetti la serenità..." e per me fu il culmine della gioia. Veramente potevo tanto? E mi spinsi oltre... oltre le pareti di "quel terzo piano"... coltivai le conoscenze fatte, arrivai da loro in ogni modo anche quando "terapia non imponeva".
Oggi, continuo ad... andare avanti pure attraverso queste righe quotidiane... col gruppo interattivo su fb... col mio nuovo "percorso formativo" grazie al quale imparerò anche a scrivere tutte le cose belle che sento e non hanno mai fine.
E intanto  le conoscenze  aumentano ed hanno una virtù speciale perchè per crescere si "alimentano" delle sole parole scritte.
Conoscenze virtuali? Virtuali certo, ma non leggere, superficiali...
 In questo caso ben preciso, ogni parola perchè abbia significato e valore, è necessario che sia "ben detta", con la saggezza dell'intelletto e poco impeto da rabbia.
"Verba volant, scripta manent"... e perciò senza ombra di dubbio è giusto il caso che arrivi "diretta".

6 commenti:

  1. Cara Mary, sai io non ho quel dono e lo vorrei tanto. Tientilo stretto e sfruttalo, mettilo a disposizione di chi ne ha bisogno, cosa che tral'altro hai fatto e stai facendo. Sai che io sono allergica ai commenti "diabetici" di convenienza scambistica, ma ti leggo sempre e volentieri e in libertà. Ecco libertà era questa parola che volevo dirti...non perderla anzi il tuo metterti a disposizone altrui che faccia di te una donna più libera. Non perdere la tua libertà. Un abbtraccio sincero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, cara Katia non amo i commenti sdolcinati "tanto per...", solo a dimostrazione di un passaggio magari pure distratto... meglio niente, anche perchè sin dall'inizio ho scritto per me e trattandosi di pensieri ed emozioni personali e soggettive c'è poco da apprezzare. Però quando il commento viene da Te, Amica mia c'è sempre da imparare e trarne ricchezza.
      Sì... continuerò come Tu dici, difendendo, salvaguardando la mia libertà. I sentimenti non amano catene, non possono essere imbrigliati... vanno vissuti in modo autonomo gestiti da intelligenza e discrezione.
      Un abbraccio grande,
      Mary

      Elimina
  2. continua in tuo percorso Mary... E' una cosa che desideri e che ti fa stare bene... Buon preseguimento e Serena giornata. Ti abbraccio.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continuo continuo, Ale cara... mi fa star bene, è vero ma fa star bene anche tante persone che per me sono diventate tra le più care.
      Un bacio.
      Mary

      Elimina
  3. Cara Mary sii forte e continua il tuo percorso, alla fine vedrai sicuramente dei risultati.
    Buon fine settimana serena cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li vedo già, Amico mio... nei sorrisi e nelle parole di Chi ha imparato a volermi bene ma soprattutto a volersi bene.
      Buon fine settimana anche per Te, caro Tomaso.
      Mary

      Elimina