maggio

maggio
maggio

venerdì 23 novembre 2012

Giusto una telefonata... solo a titolo informativo sullo svolgimento di un esame di controllo mai fatto, con un suggerimento... diciamo, pratico?! "... è inutile andare molto tempo prima, si rispetta l'ordine e l'ora di prenotazione".
 Esattamente il contrario di ciò che è stato fino ad ora.
Una telefonata che mi ha fatto un mondo di piacere... come sempre e Lei lo sa, e ogni volta poi, tutti quei ricordi di un tratto di percorso fatto insieme, fino alla ricostruzione, attesa come il "cancellino" che facesse sparire da Mente e Cuore tanto dolore. E anche se così, esattamente non era stato... il conforto di averlo vissuto insieme e la reciproca comprensione che sollevava dal senso di solitudine pure quella volta... per l'ennesima volta.
"Non potrò mai dimenticare che hai pronunciato il mio nome appena uscita dalla sala operatoria... il mio e di nessun altro..." e non poteva essere altrimenti, in quel momento era la "figlia" che mi mancava... come mi mancava stamattina, quando mi sono trovata sola coi miei pensieri, belli... i dubbi che spuntano all'improvviso e  le indecisioni del domani. Voler condividere tutto questo con Chi non potresti amare di più... "Tua figlia" e trovarsi invece  nell'impossibilità... ed ecco la telefonata, la presenza giusta al momento giusto... e che lo dico a fare?! Anche stavolta c'ha pensato Qualcuno... perchè ancora non fossi sola e pur assordata dai "tonfi" del vuoto intorno, riuscissi a sentire quello che il Cuore mi dice sempre e instancabilmente.
Continuare ad... amare senza la pretesa di essere capita, perchè è un sentimento gratuito che non ha sempre riscontro e addirittura può essere frainteso. Piano piano l'ho capito e ho cominciato a proteggermi... ma così non sono stata più libera e forse lo sarò sempre meno se voglio difendere almeno una piccola parte del "buono" che posso trarre da me.
Non ho mai amato omologarmi in una categoria o seguire la corrente che vuole che si agisca in un modo perchè Tutti  fanno così ... In bene o in male, non sta a me giudicare... mi sono comportata da "spirito libero in piena autonomia"... ora, non so.
Dovrò osservare un "decalogo", rispettare le "regole"... e lo farò perchè non si può pretendere di essere nel giusto restando sopra le righe, però... se è vero che non esiste articolo di alcun codice che non presenti "postilla", ci potrà essere pure in questo caso qualche "asterisco" che riporti ad una libera interpretazione, chiaramente moderata e non intesa allo stravolgimento.
Sarà l'eccezione che conferma la regola... mi si vorrà condannare mica per questo?

2 commenti:

  1. Il candido fiore cara Mary, spero che annunci un buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. GRAZIE, Amico mio... spero di sì... che sia una domenica serena.
    Un grande abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina