maggio

maggio
maggio

sabato 13 ottobre 2012

Lo spreco della vita si trova nell'amore che non si è saputo utilizzare. Nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere ci ha fatto mancare la felicità. 
(Oscar Wilde)

Ci pensavo oggi... dopo aver ricevuto una telefonata, quanto tempo si spreca della Vita a non disporre dell'Amore che si ha.

A volte si crede d'aver raggiunto l'ideale senza comprendere che in quanto tale resta là dov'è, in quello spazio che è al di sopra dell'immaginabile e può essere solo oggetto dei sogni.
Altre volte ancora perchè si son voluti bruciare i tempi, si compiono errori di valutazione, si pensa che va bene così, di meglio non si può e dopo qualche tempo si comprende tutto il contrario, comportamento e scelta peggiore non potevano esserci.
Ma tornare indietro non si può, ammettere l'errore è difficile soprattutto a se stesso, e poi... vuoi mettere la sofferenza? Troppi sarebbero a patire e allora che si fa? Si continua a... trascinare un "qualcosa" che c'è ma solo in apparenza, magari... forse può cambiare.
Ma come se la cosa si trascina e poco è l'agire?
Un dono di NIKI
Il tempo passa e non è che manchi comunque la sofferenza. Non è visibile all'apparenza, non è eclatante ma latente serpeggia, mascherata dalla formalità e dai convenevoli. Chi dall'altra parte è, crede che sia così... un po' strana la cosa... troppo costretta, senza aria nè respiro, ma d'altra parte se tutto tace vuol dire che va bene ed allora si ritira e quasi non guarda se non viene invitato a farlo.
Trascorre tempo ancora... e ad uno ad uno i veli che a mala pena nascondono il dolore  vengono giù, la trama sottile cede rivelando l'animo represso, insoddisfatto che vorrebbe fuggire e alla fine lo fa pure, ma fallisce ancora perchè ogni cosa è sbagliata... i momenti, le modalità... proprio Tutto.
Non ci si può mettere troppo in gioco e poi voler tornare indietro. Ogni azione ha i suoi tempi...
Il primo Amore... lo sappiamo Tutti, difficilmente potrebbe essere anche l'ultimo.
Il Rischio... va anche bene ma a patto di non aver dato troppo spazio all'Illusione.
La Felicità... che alla fine si pensa di aver raggiunto e quando la si tiene stretta è proprio allora che scappa di nuovo e le si va dietro correndo ed anche fuggendo... forse per sempre.
Ma si potrà mai fuggire da se stessi per la Vita intera?

6 commenti:

  1. No, credo proprio che non si possa sfuggire da se stessi per tutta la vita, prima o poi arriva il momento in cui si deve gettare la maschera e guardarsi in faccia ed affrontarsi. E allora, io mi chiedo, perchè non farlo di giorno in giorno evitando di porsi sempre davanti a noi e agli altri con addosso una maschera? Alla fine è anche più facile e meno doloroso...basta essere se stessi sempre, mi sembra molto più complicato costruire ogni giorno sovrastrutture di apparenza.
    Un abbraccio, buona domenica.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Antonella, penso che si faccia per pigrizia, pudore nell'ammettere di aver sbagliato... paura. Ma poichè non ci si può trascinare a lungo nella finzione, qualcosa all'improvviso scatta e le conseguenze sono molto più spiacevoli che se fosse successo a tempo debito. Trovarsi in mezzo a situazioni del genere causa molta rabbia perchè viene da chiedersi il motivo che spinge a farsi tanto tanto male.
      Un caro abbraccio,
      Mary

      Elimina
  2. Cara Mary, ti risponderò così: "Non smettere di cercare quello che ami altrimenti rischi di amare quello che trovi."
    Non so chi l'abbia detto, ma credo sia una buona filosofia di vita: cerchiamo di fare ciò che ci piace il più possibile e non accontentiamoci di ciò che la vita ci propone.
    Buona domenica, carissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurarsi, cara lella che cosa succede quando non lo si è cercato fin dall'inizio... si finisce col sentirsi repressi senza saperne il motivo.
      Come Tu dici è molto saggio ma a volte comporta scelte e decisioni altrettanto difficili.
      Un caro saluto,
      Mary

      Elimina
  3. Argomento intrigante la felicità. ho inteso dedicare almeno tre post. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Soffio... argomento intrigante e alquanto difficile.
      Non se ne scrive mai troppo.
      Un saluto...
      Mary

      Elimina