agosto

agosto
agosto

giovedì 18 ottobre 2012

‎... "l 'aquilone si leva più in alto con il vento contrario"... mi stampo un sorriso in volto, affronto quel vento e mi costringo a correre...
da "LA VITA E' COSI'" Jim Beaver Ed. TEA

Sono stata all'ospedale affiancato per prenotare la densitometria ossea... mancava solo quella. Ora l'ultimo "bollino" sulla mia "scheda punti" per la serenità è a posto, la prenotazione è stata fissata per il 28 novembre.
Bene... il prossimo mese avrò un esame a settimana, 7... 14... 21... 28, 7 e multipli di 7... chissà se c'è un'interpretazione precisa a quella che sembra una banale casualità, se è di buon auspicio o qualcos'altro ancora.
Il "7" è il numero che ricorre più spesso in tutti i libri della Bibbia... prendo anche questo come segno divino e mi predispongo come meglio posso ad affrontare l'ennesima serie di scocciature.
Una certa ansia in questi casi è piuttosto normale, vorresti chiudere gli occhi... vivere la cosa in sogno e svegliarti quando tutto è finito, compreso il FOLLOW UP finale. Questo non è possibile e intanto continuo ad "affogare" i pensieri mutevoli nell'affetto per i miei Amici che contano...
Stamattina sono andata da "Ma che c'mport"... è sempre più straordinaria!
Sono entrata nella Sua stanza e stava seduta sul letto come se niente fosse, con grande sorpresa ho trovato sdraiata sull'altro Angelina...accanto Suo marito.
"Angelina... di nuovo qui!!? Come Ti senti oggi?"
"Eh cara... non è una buona giornata, mi sento tanto debole..." e le lacrime per il breve tragitto sugli zigomi hanno incominciato a bagnare il cuscino.
Poi sommessamente ha esclamato quasi volesse sussurrarmelo all'orecchio... ho paura e m'ha stretto la mano, forte e non me l'ha lasciata più.
Mi sono resa conto però di avere a stento salutato "Ma che c'mport"... "Scusa... ma sai, c'è l'Amica mia!"
"Ma T'pare, nun Te sta' a preoccupa'... fa' quello che devi fare".
"... fa' quello che devi fare"... è meraviglioso! In poche parole la spiegazione a tanti miei dubbi e il dissolversi di ogni disagio. Sono qua a vivere la mia seconda possibilità che non devo sprecare... Qualcuno me lo manda a dire in tutti i modi, devo continuare a... fare quel poco che mi è concesso perchè da seme diventi albero. Che io sia lo strumento perchè questo avvenga per Altri.
Questo mio discorrere non sia scambiato per puro vaneggiare, non mi credo certo superiore ad alcuno anzi penso che ognuno possa essere linfa vitale per Chi vive la stessa condizione... 
TUTTI, purchè comprendano e non si arrocchino in se stessi, aspettando che passi la bufera.
Passerà... è vero, ma se le vele non saranno ammainate e gli ormeggi posti al riparo il rischio di "affondare" ugualmente resterà elevato.

4 commenti:

  1. Cara Mary,
    da un po' non passavo di qui e trovo una forte lezione di vita: nell'amicizia, nella solidarietà, nello scopo che sai dare a "tutto".
    Un caro saluto
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Marilena...
      Dare uno scopo a TUTTO è forse il segreto per vivere in stabilità, cercando di resistere alle "bufere" della Vita.
      Se avessi agito diversamente soprattutto in questi ultimi due anni forse non sarei neppure qui a... raccontarmi.
      Un abbraccio.
      Mary



      Elimina
  2. Cara Mary, ogni volta che mia sorella fa gli esami di controllo sto in ansia, un ansia tremenda...ti capisco ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fino a quando non Ti dicono la fatidica frase...è tutto a posto, il cuore resta fermo in gola... lo so.
      Un caro saluto.
      Mary

      Elimina