maggio

maggio
maggio

lunedì 8 ottobre 2012

Gli ultimi due fine settimana sono stati decisamente sull' "andante mosso" con picchi di "agitato".
La volta scorsa con la lombosciatalgia del marito, l'altro ieri con il frigo rotto... in entrambi i casi coinvolta fino alle ossa.
Aspettavo tanto quei momenti di riposo per fare un po' quel che più mi piace e invece... l' Amore della mia Vita mi ha tenuto bloccata tre notti (insonne) e due giorni (assonnata), sempre accanto a Lui e la Sua testa dura, e il frigorifero mi ha fatto provare l'emozione di essere a Venezia quando c'è l'alta marea.
Ma quanta acqua avrà mai potuto contenere quel "benedetto" che non la finiva più?
Mi ha ricordato la chemio e la "caduta libera dei miei capelli "... interminabile!
Ma finalmente anche questo week end è passato ed oggi è stato lunedì, "battezzato" con l'ultima residua acqua del vecchio congelatore e "festeggiato" dall'arrivo del nuovo frigorifero.
"Dove lo sistemiamo?", dicendo così l' uomo delle consegne si stava dirigendo... logicamente... in cucina.
"No... sempre diritto, in fondo... nello stanzino." "Nello stanzino?...", e senza dare il tempo di rispondere ed arrivarci, ne aveva già aperto la porta aggiungendo... "ma avete appena traslocato?", alludendo al "piccolo caos" che lo sorprendeva.
Ho allora pensato tra me... sarà un caso che Tutti vogliono sapere i fatti nostri? Saremo pure Noi, liberi di farceli... i fatti nostri!
"Va bene, potete lasciarlo lì... poi facciamo spazio mettendo fuori tutto e lo sistemiamo... grazie." "Chi... Voi???"... e Chi sennò?... veniva da rispondergli.
"Lasciate fare a me che sono esperto. Spostate la bicicletta (leggi, cyclette), levate quel cesto là... la cassetta degli attrezzi mettetela nel corridoio e vi sistemo il frigo."
E meno male che doveva fare Lui che era esperto!
"Sapete cos'è? Mi devo accertare che è perfettamente funzionante altrimenti devo tornare a riprenderlo e, insomma... tre piani a piedi... non sono mica uno scherzo!"
OK... recepito l'ulteriore messaggio. Ma come vi è saltato in mente di abitare ad un terzo piano senza ascensore e poi, un'ultima curiosità ( e questo l'ha pure detto esplicitamente)... ma perchè un frigorifero lo mettete in uno stanzino?
Ma dobbiamo proprio dirla tutta? Non volevamo cedere al "freddo" ricatto di un frigorifero ad incasso!

11 commenti:

  1. Ti dirò, a parte l'omino che avrebbe dovuto farsi gli affari suoi, ma a me piacerebbe proprio tanto poter mettere non solo il frigo, ma tutti gli elettrodomestici, in uno stanzino ... A me non piace mica tanto vedere frigo in cucina e pure la lavatrice , visto che in bagno non mi ci sta.....
    E così, hai avuto il tuo bel da fare.... Il fine settimana si vorrebbe che tutto andasse bene per rilassarsi, hai perfettamente ragione, ma spesso il diavolo ci mette la coda. Mah, andiamo avanti!!! Ti saluto cara Mary, tra poco penso che mi coricherò.... Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paoletta... infatti anche in questo caso è stata "un'occasione in più". Più ordine, meno rumori in cucina e in compenso ulteriore, un ex frigo congelatore retrocesso ma in realtà da me promosso a novella credenza. Meglio di così...
      Un abbraccione,
      Mary

      Elimina
  2. Mi sono divertita moltissimo alle scenette del tuo post, così vivacemente descritte da sentirle come se fossi stata presente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sei fatta quattro risate allora, cara Ambra! Sono contenta... voglio che il mio blog faccia pensare ma che diverta pure,come del resto succede nella vita.
      Un caro abbraccio.
      Mary

      Elimina
  3. ahaha..amica mia sei troppo forte..mi sono sbellicata dalle risa..mi sono immaginata tutta la scena!
    Un abbraccio per una bella settimana senza problemi alcuni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho dovuto trattenermi dal ridere mentre sentivo quel "bel tomo" rivolgersi a Noi a ruoli invertiti.
      Non c'è che dire... non esistono limiti e a volte arrivi a confonderti davvero, allora devi concentrarti e ricominciare.
      Comunque non fa niente, almeno la comicità è salva.
      Un bacio.
      Mary

      Elimina
  4. forteeee!!1Cercho alla "comicita" chiamiamola così per non dire sfacciataggine non ci sono limiti.
    Un abbraccio per un buon pomeriggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque "ridere" fa sempre bene, è anche terapeutico e allora sia ben accetta la "sfacciataggine" se arriva a curare piccoli e grandi mali.
      Un abbraccio, mia cara Pinuccia.

      Elimina
  5. Curioso come alcune persone riescano ad essere invadenti ed innopportune! Bello creare una piccola stanza dispensa e collocarci il frigorifero..hai ragione quelli ad incasso durano poco perchè non hanno aria! Speriamo che il prossimo fine settimana sia piu' tranquillo!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Anto... il mio ex frigo ad incasso ora è diventato una credenza dove ripongo le cose che non hanno bisogno di aria, così ne vedo l'utilità e mi passa il nervoso per il suo "tradimento".
      Poi ho voluto offrirgli una seconda possibilità... rimettersi in gioco e dare un "nuovo senso" alla sua "vuota esistenza".
      Che dici, Amica mia... ho fatto bene?
      Un abbraccio forte,
      Mary

      Elimina
  6. Racconto molto divertente... Mi è venuta in mente la mia lavatrice, che sto pensando di metterla in ripostiglio, per avere più posto in bagno. Vedremo! Cara Mary, scusa il ritardo... ho avuto delle giornate "piene" con i miei controlli medici. Giovedì avrò le risposte...
    Ti abbraccio.
    Ale

    RispondiElimina