maggio

maggio
maggio

lunedì 18 luglio 2011

Nell'arco della mia vita molto è cambiato il rapporto con la televisione e i suoi programmi. A partire dall'età del discernimento e della possibilità di scelta, diciamo la pubertà e poi l'adolescenza, sono stata per prima cosa un'accanita telespettatrice di TUTTI i programmi, tanto da andare in crisi d'astinenza quando l'apparecchio di casa dava forfait; in seguito sono diventata una telespettatrice ma solo di ciò che mi piaceva davvero, e con l'arrivo dei bambini di ogni cartone strappalacrime o di cultura zen degli antichi guerrieri giapponesi; ora... beh, ho la televisione in casa e nulla più, l'ascolto con "la coda dell'orecchio" quando proprio non ne posso fare a meno, questo da quando nel mio mondo di straforo e "prepotentemente" è entrato il tumore. D'allora, piano piano non mi ha interessato più, e anche quelle poche trasmissioni che in passato erano servite a distrarmi dallo stress del quotidiano, sono passate all'archivio. Penso proprio per sempre. Più d'uno mi ha detto, naturale che sia così, passi molto tempo al pc, hai il profilo su fb, scrivi sul blog... ma non si tratta solo di questo. Sono stanca delle brutte notizie di cronaca, stanca di spot pubblicitari ad ogni piè sospinto, ma soprattutto stufa di tutte le banalità spiattellatemi in faccia che mi "assordano", cercano di confondermi e di levarmi l'identità. Quelle immagini rappresentano una realtà nemmeno ideale, ma falsa e vuota, la vita vera è un'altra. E' quella che "afferri" quando "ti sfugge". La leggi negli occhi di chi dice, "...guardami, guarda come mi sono ridotta", e non riesce a mandar giù un goccio d'acqua, o in quelli di un'altra persona che credeva di essere uscita definitivamente dal tunnel e non comprende come e quando ci è finita di nuovo dentro. La leggo infine nel mio cuore quando conserva in sè le lacrime mentre sul volto spunta il più radioso dei sorrisi.

1 commento:

  1. Innanzitutto grazie per questo post e per aver condiviso la tua storia :-) E poi grazie mille per essere passata sul mio blog. Continuerò a seguirti anche io. Baci

    RispondiElimina