settembre

settembre
settembre

lunedì 4 maggio 2015

IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE



Emoticon heart 
Già... l'ho appena scritto e mi pare di sentire qualcuno... IO non ci credo.
A questo punto dovrei fermarmi ancor prima di cominciare, tale affermazione è prova di "pessimismo a oltranza", tesi quasi inconfutabile almeno pari a quella sostenuta da me, "ottimista" senza ombra di dubbio.
Ma c'è differenza, ed è anche grande.
Ieri, per me è stata una giornata di quelle che sono solita definire "grige". Ne vivo parecchie, a dire il vero... ma quando mi accorgo che quel momento non è del colore giusto, per non deprimermi troppo cerco di ricordare altri simili. Giorni comunque che sono trascorsi, magari lasciandomi malandata, ma passati.
E ci penso, e mi sforzo di ricordarne i particolari, e davvero alcuni di questi sembrano come pennellate nero-pece su una tela già imbrattata. Alla fine, pur non risultando momenti capolavoro, comunque sono rimasti nella "galleria" dei miei ricordi, e oggi a ripensarci non mi sembrano neppure tanto brutti.
Ecco, è così... non appaiono malvagi perché "il meglio è venuto dopo".
Il giorno che segue è sempre diverso, potrà pure non essere al top ma senz'altro sarà migliore del precedente. Non fosse altro che ci si aspetta niente di nuovo, e invece la Vita riserva "ogni giorno" una sorpresa, una nuova conoscenza, un dono inaspettato... anche un'ennesima contrarietà, perché no, anche quella potrà essere "il meglio", se vissuta come un'opportunità.
Dicevo... ieri per me è stato così.
Allora ho ricordato ciò che mi fu detto quando ero poco più che all'inizio della malattia... spaventata, confusa continuavo a... chiedere a Chi mi stava curando...
Quando finirà?
Tutte le cose hanno una fine, le belle come le brutte... niente su questa terra dura per sempre. Passerà anche questa.
Ma come...? Perché potrebbe anche finire male e passare la mia vita.
Dipende da te, in ognuno è tutto al 50%. Sta a te, a come la vivrai... e il modo di percorrere la strada, se è quello giusto, sarà prima una speranza realizzabile, e al termine della via... speranza realizzata.
Già... metà e metà... è questo il concetto da tenere sempre a mente. E l'aspettativa che qualcosa di meglio, per forza di cose o legge matematica, dovrà esserci, sarà l'indelebile e magico promemoria che permetterà alla vita di procedere serena e proiettata nel futuro, semplicemente e senza dubbi inutili. Sarà quello che sarà, ma di questo non mancherà di certo il meglio.

Nessun commento:

Posta un commento