maggio

maggio
maggio

sabato 25 febbraio 2012

Non so se capita a tutte le donne... figlie-mogli-madri... di trovarsi sempre o quasi nella condizione di dover comprendere.
A me sì...
Da ieri mi tocca pure il cercar di capire perchè la mia cagnetta Biù Biù non è allegra come prima e piagnucola di continuo, praticamente 24 ore su 24... visto che neppure la notte si risparmia. Ieri pomeriggio, sull'orlo di una crisi di nervi non tanto per il pianto della "piccolina" quanto per la sequela di lagne del resto della famiglia, ho telefonato alla mia amica "dottoressa dei cagnolini", le ho spiegato per filo e per segno i "sintomi", ne ho ricavato una "polidiagnosi" tutta da capire.
Potrebbe essere... Una gravidanza isterica, e coi tempi ci saremmo... a due mesi dall'inizio dell'estro. Però bisogna controllare se le mammelle sono gonfie e c'è fuoriuscita di latte dai capezzoli... se "coccola" i suoi pupazzi preferiti.
Potrebbe essere ancora... Un iperdosaggio di goloso snack al manzo  dato regolamente come premio  anticipato, o meglio come "tangente" per avere un pranzo tranquillo... e anche questa è un'eventualità credibile perchè è già capitato un'altra volta. Ahi Noi, sconsiderati!
Potrebbe essere addirittura... Un mal di denti, perchè non afferra più la sua pallina e si lecca di continuo la bocca.
Potrebbe essere infine, e non è affatto improbabile conoscendo i soggetti... L'invasione dei suoi "spazi" da parte di Valeria, tornata a casa dopo un'assenza relativamente breve.
Quante cose da interpretare e comprendere!
E poi... giusto per ricollegarmi all'ultima delle voci... I figli dove li mettiamo? Ci sono da capire anche i loro disagi, turbamenti... ansie e delusioni... e se non bastasse... pure le relative reazioni fatte di scatti e contraddizioni. Ma Chi può reggere tanto se non la "loro" madre?
Figli... madre... non manca un padre che poi è "marito"...
Beh, "supportare"... e facendo un cambio di vocale poco cambierebbe... un marito in pensionamento fase 1, vuol dire davvero raggiungere l'apice del successo nella comprensione.
E non ho ancora finito!
Domani andrò a far visita a mio padre. Che cosa mai di Lui mi "si offrirà" di capire, dato che molto spesso questo già succede?
Alla fine di tanta "dissertazione" non riesco proprio a comprendere come mai sia così difficile capire ME.

14 commenti:

  1. La diagnosi per la piccolina" è presto fatta, se spunti ogni opzione...
    dopo aver dato, dato, dato...una sana passeggiata nel parco non può che giovare alla tua serenità...
    seppur ancora spogli, gli Alberi sanno infondere quiete ed energia...
    un abbraccio, con affetto..
    dandelìon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia carissima... hai come sempre ragione.
      Seguito il Tuo consiglio, penso proprio che trascorrerò più tempo a passeggiare che a... pensare. O magari farò entrambe le cose che insieme sono molto meglio.
      Un grande abbraccio,
      Mary

      Elimina
  2. Spesso è più facile, per chi ci sta intorno, fingere di non capirci, perchè il capire gli altri presuppone anche l'andare in loro aiuto, e questo è gravoso e impegnativo per i "nostri" egoistelli! (e mi riferisco soprattutto ai nostri figli, spesso viziati da noi mamme)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Fare orecchio da mercante"... "Mettere la testa sotto la sabbia per non vedere"... ah, la saggezza popolare che poi è anche quella degli Antichi!
      Che si può fare?! Niente... consoliamoci pensando che almeno Qualcuno c'è ad aiutarci, e non abbiamo nemmeno bisogno di chiedere aiuto.
      Con affetto,
      Mary

      Elimina
  3. Risposte
    1. ... e detto da Te ha doppio valore e significato.
      Baci,
      Mary

      Elimina
  4. Secondo me, una bella passeggiata e qualche modo per stimolare la sua energia potranno portare buoni risultati. Magari si annoia semplicemente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho pensato anch'io, Carolina! Per questo ci siamo attivati ed ho giocato con lei in modo nuovo, stimolandole la curiosità. E' tanto intelligente, e sembra sembra... che già stia meglio.
      Un abbraccio,
      Mary

      Elimina
  5. Cara Mary, pretendere di essere capite, che pretesa! Noi siamo mamme, siamo mogli quindi il nostro compito è capire...
    Noi possiamo avere di tutto, ma restiamo sempre mamme e mogli.
    Un abbraccio cara, ho passato una settimana Bellissima!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Patrizia... però qualcosa in cambio dovremmo pur riceverla, no?
      Scherzo comunque e alla fin fine va benissimo anche così.
      Un abbraccione,
      Mary

      Elimina
  6. Purtroppo non è mai facile capire.
    Ti auguro una felice serata e faccio gli auguri di una pronta guarigione alla tua cagnolina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè si commettono degli errori da entrambe le parti...
      Forse con più schiettezza e disponibilità non ci sarebbero tante incomprensioni.
      Felice sera anche a Te, e un "grazie" da Biù Biù per l'augurio.
      Mary

      Elimina
  7. Capisco,viene la stagione in cui sembra che il nostro compito sia comprendere gli altri,senza osare di pretendere qualcosa in cambio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amico caro... solo perchè lo si è sempre fatto sembra assurdo che una sorta di stanchezza possa porre un freno.
      Grazie...
      Mary

      Elimina