novembre

novembre
novembre

domenica 19 febbraio 2012

E che la Vita continua te ne accorgi quando gli eventi ti precipitano addosso... e non è detto che siano per forza negativi o addirittura drammatici.
Un ruscello scorre tranquillo e regolare, ma ad un certo punto può non essere più così... bastano alcuni ciottoli posti a caso sul fondo e il suo corso, turbato diventa veloce... quasi a voler raggiungere prima la meta.
E al contrario anche un mare in tempesta si placa all'improvviso se solo i venti, non più avversi diventano persino favorevoli.
Una "casualità strana" è alla base di ogni evento... ed è strana perchè appare come la mano di chi scompiglia le tessere di un puzzle.  Anche in disordine, mosse con intelligenza... trovano poi ognuna la propria collocazione incastrandosi l'una con l'altra.
E TUTTO SI SISTEMA... sempre anche quando sembra che non ci siano i presupposti.
E questo... sia ben inteso... vale per Tutti, dipende solo dalla capacità individuale di saper cavare il buono che c'è sempre e di aspettare... perchè l'attesa... questa sì... non è per Tutti uguale.
Mi torna in mente ora quando conobbi l'Amore della mia Vita... il modo con cui feci la Sua conoscenza.
Una domenica di Pasqua... un apparecchio per radioamatori portato in casa per gioco da mio padre qualche giorno prima... un fischio al microfono ed un altro come risposta.
 Cominciò così...
Al "fischiettare" seguirono le parole... prima scherzose intervallate da brevi risate e disturbi di frequenza... poi ironiche e infine "serie".
Organizzammo un "incontro in verticale"... così era detto l'incontrarsi di persona... e da lì ebbe inizio quella storia che non è mai finita.
"Ma... di me, quella volta che cosa ti colpì?" gli chiesi una volta parecchio tempo dopo.
Mi rispose, "La voce... il suono della tua voce".

11 commenti:

  1. Risposte
    1. Altrettanto a Te... che mi segui con tanta fedeltà.
      Mary

      Elimina
  2. Cara Mary, ho conosciuto mio marito in autobus, quando ho perso i genitori... Lavoravamo abbastanza vicini e si finiva alla stessa ora...
    Cara Mary, la vita continua... con i suoi alti e i suoi bassi...
    Buon lunedì. Baci.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vedi... Ale cara... ogni tassello al punto giusto, al momento giusto... perchè "Tutto vada come deve andare"... e Noi seguiamo docili la corrente, non come pecore... ma "saggiamente" docili. Servirebbe opporsi?
      Un abbraccio grandissimo... solo per Te.
      Mary

      Elimina
  3. Mary forse non lo sai ma hai la verifica/parole (captcha) attiva...un vero problema per i miei poveri occhi...In più il posizionamento dei commenti così come l'hai tu, sotto il post, mi complica la vita in modo insostenibile: il sistema non mi riconosce e quando clicco per pubblicare mi sparisce quello che scrivo e mi si ricarica daccapo la pagina. per pubblicare il commento di prima ho impiegato 7 minuti...ora vediamo con questo...è già la quarta volta che lo scrivo
    :O))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara... perdona, avevo cercato di toglierla, la verifica parola... ma evidentemente avevo dimenticato di cliccare su "salva modifiche"...
      Scusami ancora,
      Mary

      Elimina
  4. Ciao Mery passando da mio fratello Tomaso
    ho notato il tuo blog e ho pensato di farti visita
    mi piace perchè e semplice poi importante non è quello che colpisce esternamene
    ma quello che c'è dentro da quello che ho capito c è tanta vita,
    complimenti per questa bellissima poesia d'amore
    buon inizio settimana

    Tiziano.

    RispondiElimina
  5. Benvenuto Tiziano... mi fa piacere che Tu sia qui e che il mio blog ti piaccia.
    Hai proprio ragione... c'è molta vita... perchè l'amo con tutta me stessa e ad essa mi sono aggrappata quando ho temuto di doverla perdere.
    Ti ringrazio tanto...
    Con un abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  6. Praticamente precursori del virtuale..vi siete innamorati senza vedervi..ma pensa che magia di cui siamo capaci noi umani, riusciamo a percepire la bellezza dell'animo di una persona attraverso le parole scritte o dette. Peccato che nella realtà il primo impatto visivi spesso ci blocca e non ci fa andare oltre.
    Felice per voi che attraverso la voce avete sentito il battito del cuore..vi mando un abbraccione

    RispondiElimina
  7. Certo, mia cara... lo diciamo spesso anche noi... e quanto fortunati siamo stati a non restar delusi entrambi!
    Magari, a primo impatto... forse un po', ma quando il Cuore batte e batte davvero, riesce ad andare oltre ciò che appare ed arrivare lontano.
    Un abbraccio forte con infinito affetto,
    Mary

    RispondiElimina