dicembre

dicembre
dicembre

mercoledì 12 ottobre 2011

Un sole splendido... un'aria più che tiepida stamattina... Sembrava fosse tornata la bella stagione dopo l'ondata di freddo e maltempo degli ultimi giorni.
E così quando proprio si era decretata la fine alla "vivace agonia" di una longeva estate... questa ha levato il capo ed è ancora qui... Mai perdere le speranze, quindi... mai arrivare alle conclusioni, anche quando sembrano scontate. Vivere giorno per giorno... alzarsi al mattino senza essere sicuri di vedere la pioggia solo perchè lo ha detto il meteo o il cielo era nuvoloso la sera prima... Durante la notte i venti possono cambiare e tutto rimettersi in gioco...
Così anche nella Vita di ognuno...
In questo periodo sto facendo nuove conoscenze... Ne sono felice perchè mi ritrovo a rapportarmi sempre più facilmente e con crescente entusiasmo... Mai avrei potuto immaginarlo.
Oggi è stata la volta di una paziente con tumore ovarico, 69 anni, "Io non mi abbatto mai"... La dicono lunga queste cinque parole che costituiscono il "suo" nome... io non mi abbatto mai... anche guardarla bene in viso, sentirla parlare. Al di là dello sguardo non tanto impaurito ma piuttosto disorientato come quello di un bambino al primo giorno di scuola, ho capito subito che ha tutta l'intenzione di entrare a far parte del gruppo, "Grandi combattenti"... "Io non mi abbatto mai" ha detto che per ogni difficoltà se l'è vista sempre tutto da sola... fino a poco tempo fa si è presa cura ...sempre da sola... persino di suo padre che aveva 98 anni... E in precedenza era riuscita a medicare ustioni gravi ad un cugino disabile...e tanto tanto altro ancora.
L'ascoltavo stamattina... non dico a bocca aperta ma quasi... e pensare che il Dottore aveva detto di "coccolarla" perchè era "il suo primo giorno" di chemio e poteva essere spaventata. A me non è sembrato... oppure quel momento l'aveva già superato e brillantemente. Già... d'altra parte questo è molto facile... lì, in quel reparto al terzo piano...dove "non dimentichi" perchè  ci sei... ma presto "ti consideri" fortunato per esserci finito... nonostante tutto...

11 commenti:

  1. Si davvero nonostante tutto ci sono persone che hanno uno spirito e una forza d'annimo grandissimo...da ammirare.
    Grazie anchepe questa bellissima pagina di vita.
    E come hai detto tu mai dare nulla per scontato,anche se a volte è davvero difficile.
    Un abbraccio e buona giornata
    Bacione
    Pinuccia
    Bella la tua nuova veste!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma quanto siamo forti noi donne...è per questo forse che in alcune culture ci tengono a freno...hanno paura della nostra forza.
    Ci sono persone che non pensano semplicemente affrontano il problema di petto, si rimboccano le maniche e vanno avanti, altri che si crogiolano in attesa dello scossone. Bisogna stare sempre attenti perchè molti davanti agli altri sembrano forti ma dentro si lacerano lentamente...spero che intorno a sè questa grande donna abbia chi apprezza e chi le dà sostegno è importante e stimolante per lei.
    Come al solito mia cara, offri sempre lo spunto a nuove riflessioni. Ti ringrazio...ti auguro ogni bene possibile.
    Felice giorno da Costy

    RispondiElimina
  3. Che splendida foto, proprio un'immagine autunnale.
    La forza e la capacità di resistere alle difficoltà, ai dolori sono spesso prerogativa delle donne.

    RispondiElimina
  4. Cara Mary, invece io che non sono una combattente, oggi vado dal medico... per un notevole aumento della pressione da qualche giorno... non scende nemmeno con la pastiglia.
    Penso subito all'ictus... Non siamo tutte uguali...
    Ti ringrazio perchè posso venire a raccontare questi problemini... in famiglia.
    Un abbraccio,
    Ale

    RispondiElimina
  5. Se si dovesse dare tutto per scontato... Pinuccia cara... si rischierebbe la sterilità dell'animo... la morte dei sentimenti.
    Un bacio grande grande,
    Mary
    P.S. Son contenta che la nuova veste del blog ti piaccia...
    Mi va di cambiarla ogni tanto.

    RispondiElimina
  6. E' verissimo quello che dici, cara Costy... s'indossa una maschera per "non apparire"... A chi non capita qualche volta, anche al di fuori di situazioni del genere? Lo si fa per non mostrare la propria vulnerabilità... perchè non si è sicuri di essere capiti... per non far soffrire... per DIGNITA'. Ma a volte succede di dimenticarla... la maschera... e allora si desta stupore negli altri che credevano di aver capito tutto, e "vergogna" in se stessi.
    Così è la Vita... e alla fine lasciamo pure che sia così... tra alti e bassi... senza darci e dare problemi.
    Un grandissimo abbraccio... amica mia,
    Mary

    RispondiElimina
  7. Eh sì...Ambra carissima... non a caso sono le donne a partorire e a sobbarcarsi un mare d'incombenze e preoccupazioni...
    ... e il "sesso forte" continua ad... aver sempre bisogno di Noi..."sesso debole".
    Un abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  8. Certo che puoi, mia cara!
    Vedi... la Tua forte e a volte incontrollata emotività può essere tra le cause dell'ipertensione. Se riuscissi a gestire meglio la Tua continua ansia... forse si ridurrebbe un po'. Poi per quanto riguarda l'ictus... ma quanto è alta questa pressione, ed è sempre a livelli inaccettabili e di continuo? Dai... rifletti... se l'ictus fosse incombente non avresti il tempo di pensarci... non credi?
    Rilassati e sii serena e la pressione un po' si abbasserà... vedrai.
    Baci baci baci... esclusivi... solo per Te... mia Amica del Cuore.
    Mary
    P.S. Fammi sapere che cosa Ti ha detto il dottore.
    Ancora un BACIO.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  10. Ciao, ho voluto iscrivermi al tuo blog per il coraggio e la esperieza che hai, l'ho notato dai tuoi commenti... vuoi, hai bisogno di donare per sentirti ricca dentro.. solo il dare fa ricchi gli uomini e le donne, che senza dubbio hanno molta più forza degli uomini.... un affettuoso saluto... Piero

    RispondiElimina
  11. Benvenuto, Piero... sono felice che tu sia tra noi.
    Grazie per le Tue parole che considero lusinghiero complimento, e poi devo ammettere che hai visto giusto... donare è acquisire ricchezza. Se questa poi si continua ad... investirla è l'appagamento, raggiungimento della felicità.
    Saluti,
    Mary

    RispondiElimina