maggio

maggio
maggio

domenica 11 settembre 2016

PROGETTI E SPERANZE


Qualche giorno di maltempo insistente, e l'estate è già quasi un ricordo. Di sicuro ci saranno ancora giorni di sole, ma sarà diversa la percezione che ne avremo. L'uomo, nel bene e nel male si proietta in avanti, anche se all'apparenza la situazione è la stessa.
Noi intanto ci prepariamo all'apertura di un altro "anno sociale" per il GAMA. Sarà il sesto, quindi il primo oltre la "sopravvivenza". 
Chi pensa che passato il quinto, tutto scorra facile si sbaglia di grosso. Perché questo è valido non solo parlando di cancro e accidenti vari, ma in generale.
Dopo un lustro, può andare in crisi un matrimonio, un'amicizia se non è solida avverte e lamenta deficienze, una qualsiasi attività, di gruppo e non, cui si è dato inizio forse con errata convinzione, confidando troppo in sé e poco in Altri, vacilla, traballa... resta con difficoltà in equilibrio.
La Mente come l'Animo sono un gran mistero. Nessuno può dire di conoscere bene nemmeno se stesso, tanto si è condizionati da "incognite variabili". Da solo alcun essere umano non può farcela, perché la ragione può non fornire tutte le soluzioni.
Per riuscire, che piaccia o no, siamo convinti o meno, la Fede è l'unico mezzo, la marcia in più che aiuta in ogni percorso.
Beato sia Chi crede e solo ogni tanto testa se stesso e la Sua valenza nella Fede.
Beati siamo Noi che ci poniamo il "problema" quando sentiamo venir meno quella fiamma vitale che ci fa credere nella bontà di un progetto nato sotto la guida vigile della Fede.
Forse dovremmo essere più clementi e meno giudici. Amare ed essere pieni di Misericordia. Saremmo in pace prima con Noi stessi, lucidi e sereni, mai distratti dall'obiettivo prefisso.
Passerà il tempo e se volontà ci sarà stata, arriverà il Perdono.
Guardare le persone di sempre come fosse per la prima volta.
Sono diverse, è vero ma Chi non lo è col trascorrere dei giorni, mesi e anni? E inquieti, a volte anelanti cerchiamo la briciola che manca.
Il Perdono. Proprio quello che spesso stentiamo a concedere a Noi stessi.
Solo ciò ci consente di amare tutti per come appaiono in un preciso momento storico.
Il passato ritorna in ombra e il futuro sorge come un'alba nascente.

1 commento:

  1. La Fede... forse la marcia in più che mi manca. Come la forza, il coraggio, la speranza, l'ottimismo, ecc.ecc. Un grande abbraccio amica mia. Buona settimana.

    RispondiElimina