agosto

agosto
agosto

mercoledì 28 settembre 2016

L'AMORE CHE GUARISCE


E' quello stesso che ricarica, dopo essersi presentato sotto le mentite spoglie di una dura prova.
E' quella seconda "opportunità" che coinvolge progressivamente più persone, impedisce di occuparsi d'altro, non dà possibilità di scelta. Una volta che si è imboccata quella strada d'Amore, si va fino in fondo, avvolti da Energia inesauribile. Finché la realtà darà ragione, pure con poca speranza, contro ogni evidenza.
Conosco una persona così presa e innamorata di sé come genitore, che fa tanta tenerezza. Non è un Narciso, eppure si specchia negli occhi di Sua figlia. Ama la Sua vita, ma non esita trascurarla per "cullare e accarezzare" quella di Sua figlia. E' un poeta, sognatore... di ogni pensiero colto al volo un appunto, per non dimenticare. E non farsi scordare.
Non si stanca mai, è sempre in prima linea ad incoraggiare, portare armi e cartucce, andare avanti di continuo. E' Amore in prima persona. Se dovessi raffigurarmelo come "elemento guaritore" avrebbe i capelli bianchi e un paio di occhi azzurri. Sempre pronto, e all'opera. Stakanovista dell'Amore.
Sa bene quanto sia difficile liberarsi dallo spettro del dolore, e comunque lo crede possibile.
Così abbracciando questa eventualità, tutt'altro che irreale, si sente libero di osare. Accogliere e fare propri "pensieri al positivo", raggiungere così quello "stato" tanto simile al paradiso.
Accetta le cose così come sono, le vive come momenti temporanei restando lucido e sereno.
Credendo con forza che qualcosa cambierà. Non può restare così la situazione, non è umana.
Non si ama mai inutilmente.
Se credi nel profondo di quell'Amore, indietro ti tornerà.
Per sempre, come dono, rassicurante ricompensa.
Non può non essere così. Tanta "devozione" per Chi da Te ha ricevuto già il dono della vita, non può non essere riconosciuta, non può non essere gradita agli occhi del Padre dei padri.
Che senso avrebbe allora un cielo pieno di stelle, ora e per sempre?

Nessun commento:

Posta un commento