luglio

luglio
luglio

domenica 1 aprile 2012

Per quanto la serenità non mi abbandoni e sia diventata per me un "abito mai dismesso", ammetto sottovoce che in alcuni momenti del giorno mi sento un po' vacillare.
Quest'ultimo contrattempo poi, non ci voleva... intervento sì intervento no, sì "forse" dopo Pasqua... no "forse" parecchio dopo Pasqua... comunque sarò avvisata. E se vengo dimenticata?
O mamma mia... quanti pensieri! E anche stavolta a Pasqua, come due anni fa quando ero in ansia prima d'iniziare la chemioterapia. Ma non è lo stesso... mi dicono gli Altri, ma in fondo in fondo che cosa ne sanno gli Altri, tutto ciò che riporta ad una malattia come questa priva di un pezzetto di Vita... anche se non te ne accorgi, anche se non vuoi. Ma soprattutto ti rendi conto di perdere la tranquillità... la Pace con te stesso e l'equilibrio va a farsi benedire. Almeno lui.
Ma poichè la malattia t'insegna che lo devi "riacchiappare" in fretta e tenerlo ben stretto per non soccombere, scopri altre strategie e cerchi ed infine trovi un punto fermo, qualcosa per cui valga la pena d'andare avanti e che nello stesso momento ti dia la "spinta" giusta per farlo.
Così mentre tra alti e bassi trascorro la giornata, arrivata la sera e con la mia tazza di camomilla in mano rifletto per ritrovare la "pace" e pensare che un altro giorno ci sarà e non dovrà andare sprecato...

Le Opere dell'Amore.

Le opere dell'amore
sono sempre opere di pace.
Ogni volta che dividerai
il tuo amore con gli altri,
ti accorgerai della pace
che giunge a te e a loro.
Dove c'è pace c'è Dio,
è così che Dio riversa pace
e gioia nei nostri cuori.
                                        Madre Teresa di Calcutta

Non serve affannarsi... farsi prendere dalla stizza, poco aiuta proiettarsi a lungo nel futuro.
Io... ogni sera mi limito a pensare al domani immediato, ai frutti delle opere di Dio che coglierò e a quanto saprò seminare perchè Altri facciano lo stesso. Soddisfatta o delusa prendo l'impegno a migliorarmi, e già mi sento meglio. Con un seno vero ed uno finto non importa... sono "intera" dentro e solo questo veramente conta.
Dopo l'ultimo sorso di camomilla la tazza resta vuota, la poso sul comodino e chiudo gli occhi... penso a domani e la "pace" scende in me.

14 commenti:

  1. e che la Pace sia sempre con te ogni giorno.
    Un abbraccio forte forte
    Pinuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre alla ricerca della Pace, cara Pinuccia... perchè sia alla base del mio quotidiano.
      T'abbraccio anch'io...
      Mary

      Elimina
  2. Cara Mary i tuoi problemi sono tante cerca di non pensarci troppo che poi ne crei di nuovi, scherzi a parte cara amica ti auguro una buone settimana Santa con tanta pace e serenità.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non hai tutti i torti, caro Tomaso... e, scherzi a parte, cercherò di crearne meno... molto meno, soprattutto per trarne beneficio io stessa.
      Un abbraccio... in serenità,
      Mary

      Elimina
  3. Cara Mary ti auguro buona settimana Santa in tranquillità e pace.Un bacione Olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olga cara... auguro anche a Te altrettanto.
      Con affetto e simpatia.
      Mary

      Elimina
  4. Vai come ogni mattina al Tuo "terzo piano"... Ti vogliono bene e
    Ti conoscono; forse riuscirai a sapere quanto tempo devi aspettare...
    Ma, come ha detto Costy, un Angelo ha voluto così... Un motivo ci sarà. Siamo tutti fiduciosi. Ti regalo un bacio e un lunedì pieno di pace e serenità.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Ale... comunque sia i tempi s'accorciano, e dopo quasi due anni non saranno settimane a fare la differenza.
      Se un Angelo ha voluto così... così sia.
      Mi considero fortunata perchè Qualcuno... sono certa, mi pensa donandomi tanta serenità.
      Un abbraccio grande,
      Mary

      Elimina
  5. Ciao Mari ti auguro una lieta e serena
    settimana santa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Tiziano... tanta pace e serenità anche per Te in questo periodo e sempre.
      Mary

      Elimina
  6. e che non ti abbandoni mai questa culla intrecciata di speranza e di pace...

    Dolce inizio settimana

    Costy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa culla "mi rintano" ogni giorno, perchè sia per me conforto e protezione. Mi ha accolto fino a questo momento, spero che lo faccia ancora.
      Dolcezza infinita per Te, Costy, Amica mia.
      Mary

      Elimina
  7. Cara Mary, l'attesa... la chiamata cosi desiderata e temuta ,ma necessaria per chiudere quel capitolo ...ed aprirne uno nuovo di zecca;la nuova Te.... con un corredo grande di amicizia,che illumina
    il tuo cammino. Hai ragione ,da soli ,non siamo niente ,ma in tanti siamo una forza...Un bacio.
    Buon Lunedi.
    Anto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nelle Tue parole, cara Anto, c'è tanta speranza...
      Il Tuo cammino come il mio non è più al buio quindi.
      La condivisione, il sentirsi accolti e compresi aggiungono forza per proseguire.
      Anto... NOI NON SIAMO MAI SOLI!
      Un bacio ed un abbraccio,
      Mary

      Elimina