settembre

settembre
settembre

lunedì 2 aprile 2012

Oggi è lunedì... di  questa Pasqua il primo giorno della Settimana Santa.
Non sarò ripetitiva nell'affermare quanto sarà "speciale" tra quelle da ricordare, non l'unica "particolare" tra le altre della mia Vita. Dico solo che sarà un percorso da vivere momento per momento... su cui riflettere... e alla fine del quale spero di poter uscire da quello stato in cui non mi ritrovo perchè mi sento in bilico e sempre più spesso per niente nel giusto.
Devo molto operare su me stessa, non una vera e propria "conversione", ma piuttosto un'"affermazione" in tutta sicurezza di ciò che intendo essere. D'altra parte è così che va vissuta la Settimana Santa... astraendosi da quella che è la normale quotidianità, e concentrandosi su punti ben precisi per renderla speciale. Conduce alla Pasqua, festa che pur nello stesso spirito porta ogni volta il Nuovo.
E così pensando... per me è iniziata oggi la Settimana Santa... di "passione" non per la sofferenza ma per il  sentirmi profondamente e tutt'uno con il... contesto? No... meglio è dire... con la realtà che mi circonda e di cui solo ora e da poco mi rendo conto.
Stamattina, giunta in ospedale... stavo per andare al centro di senologia a ritirare il referto scritto della mammografia ed ho incontrato la figlia di un'Amica...
"Hai accompagnato mamma? Come sta?" "Eh, non sta affatto bene... non potrà fare più terapia, ormai..."
Anche se per questa malattia le "brusche virate" non destano mai meraviglia, non si può fare a meno di restare turbati, e anche se si tratta di una persona conosciuta non da molto, all'improvviso scorrono in rapido passaggio le immagini delle occasioni vissute insieme, e ti rendi conto dei vari cambiamenti fisici, del progredire veloce della malattia e che quindi di "virate brusche" mai si tratta. Eppure... mentre si vive non si pensa mai al peggio. Bene, vuol dire che la Speranza fa un ottimo lavoro e non va mai in ferie nè in pensione... e anche quando sembra che si sia persa, non è così, solo si trasforma e cambia sembianze.
E' tutto predisposto perchè si continui a... e tale pensiero non può non rendere più gioiosa la Vita... o sbaglio?
E a proposito di gioia... il referto scritto della mammografia  ha confermato ciò che mi è stato detto a voce la settimana scorsa, e poi, motivo di sorriso in più è stato che quando sono entrata per ritirare, l'ausiliaria è scoppiata a ridere... persino Lei sapeva della protesi "mancante" non per deficit, ma perchè particolarmente piccola e decisamente fuori standard.
Beh, meglio così... ho pensato, meglio con il proprio apparire essere sempre motivo di sorriso.

8 commenti:

  1. E che anche oggi sia una giornata piena di sorrisi.
    Un abbraccioforte forte
    Pinuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo... Pinuccia cara... di sorrisi, come sempre ma con qualcosa di diverso.
      Un abbraccione,
      Mary

      Elimina
  2. ihih quindi??? niente calendario Pirelli??? e mannaggia era un bel regalino da fare all'amore della tua vita...scherzo lo sai vorrei strapparti un sorriso improvviso, spero esserci riuscita.

    ciao stellina..buona settimana Santa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, mia cara... a strapparmi il sorriso all'improvviso ci sei, sì riuscita, ma qualcosa già bolle in pentola.
      Staremo a vedere... ed è meglio non anticipare nulla.
      Grazie sempre, soprattutto per quella che sei...
      Un bacio,
      Mary

      Elimina
  3. La settimana della passione cerchiamo di viverla serene e sorridenti.
    Ciao cara Mary un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sorriso non manca mai, Tomaso caro... e in quanto alla serenità è sempre di fondo a tutto ciò che mi succede.
      Un abbraccio,
      Mary

      Elimina
  4. Cara Mary un pò di tempo fa' ,mi è capitato di leggere una frase di Papa GiovanniXXIII che diceva.... Oggi sarò felice nella certezza che sono stato creato per essere felice....Una persona che io amerò sempre e che penso abbia toccato i cuori di tante persone..Lui Ci guida ancora e ci esorta ancora nella ricerca della felicità !!!Aspetto tue bellissime notizie.
    Un bacio.
    Anto.

    RispondiElimina
  5. Anto cara, penso che la Felicità non sia una meta da raggiungere... sarebbe impossibile per la natura intrinseca dell'Uomo. Credo che sia invece un "mezzo"... mentre la si cerca si è già felici. L'obiettivo è nell'aspirazione stessa di esso.
    Ne sei convinta anche Tu?
    Amica mia, credo che a breve potrò darti notizie, spero belle.
    Un bacio ed un abbraccio con affetto,
    Mary

    RispondiElimina