novembre

novembre
novembre

giovedì 5 aprile 2012

Domani dovrò essere in ospedale alle 8 per il day hospital... ormai tutto fa credere che la prossima settimana verrò operata, sempre se... sarà disponibile la sala operatoria, non ci saranno urgenze... non mancherà qualcuno o qualcosa. "Speriamo bene...", m'è stato detto stamattina, ed io in verità non so più che sperare perchè " 'sta scocciatura"avrei preferito evitarla. Sono come al solito positiva, ma per me sempre 'na scocciatura è.
Comunque è meglio non pensarci, anche se è facile solo a dirlo...
Intanto la Prima Rosa, la più bella è stata operata ieri mattina, sono stata da Lei che era appena uscita dalla sala operatoria, cercava di sorridermi per darmi coraggio, ma poi l'è quasi scappato... che male! Lo stesso della mastectomia? Con la testa avrebbe voluto dire... No, ma poi l'è scappato di nuovo... uguale!
Mamma mia... ho pensato allora, ma chi me l'ha fatto fare?! Quella che due anni fa era stata per me una scelta doverosa, la migliore... l'assoluta, ora mi pareva inutile, opinabile... quasi una "frivolezza". E non mi consola nemmeno il pensiero di guadagnarci esteticamente, perchè avendo fatto mio il concetto tante volte ripetuto che è tutta una questione di cervello, io mi vedevo bene già così... con il "pesciolino" push up sotto il seno buono, con le sciarpette colorate sempre ben abbinate. E' vero, non mi sono abituata mai abbastanza al "mio" volubile espansore, però... ora che ha i "giorni contati" quasi mi dispiace che m'abbandoni.
Farnetico... non ci sto con la testa? Quanti potrebbero pensarlo a sentirmi parlare così. Ma è che io tendo ad elaborare ed assimilare "in toto" tutto quello che m'accade... di bene e di male, e di conseguenza anche ciò che me lo ricorda. Fu lo stesso con la parrucca che mi decisi a togliere solo quando i miei capelli la "cacciarono" dalla testa, ugualmente per la fascia elastica abbassa- espansore... L'ho conservata, bianca e immacolata in una busta dentro un cassetto del comò. E l'altro giorno... solo l'altro giorno mi sono "ritrovata" coi miei cappellini...
Ma cosa mi sta succedendo?! Provo nostalgia? E' assurdo... non si può per una "cosa" come questa!
Cerco di capire da dove e perchè nasce quest'emozione quasi "estrema"... probabilmente è da cercare nel senso della Vita stessa.
Sto per archiviare, spero definitivamente un periodo... brutto, doloroso... interminabile, ma tutto "mio", m'appartiene e se mi volto indietro anche le lacrime che c'ho speso quasi mi mancano.
Non si può rifiutare nè rinnegare il Passato comunque sia stato, e siano ben accette anche la Nostalgia e pure la Malinconia che l'accompagnano... nulla toglieranno al Futuro, meno che mai la Speranza ed il Sorriso.

18 commenti:

  1. Mi piace come concludi! Penso tu abbia fatto quella scelta a ragion veduta. Mi torna in mente la mia mamma, dopo la mastectomia.... Mi faceva male vederla così , privata di uno dei suoi bei seni...ma aveva quasi ottanta anni e nessuno si sognó di chiederle se voleva la ricostruzione, ma se avessi potuto glielo avrei rifatto con le mie mani!
    Come già ti ho detto tutto passa, e vedrai che dopo, anche se ti costerà altra sofferenza, sarai contenta . Come vedi sono tornata anche per farti gli auguri di una Serena Pasqua coi tuoi cari : possa infondere nel tuo cuore tanta pace per affrontare nel migliore dei modi, questa ulteriore prova. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Paoletta... Non sapevo della Tua mamma, mi dispiace.
      Puoi capire allora gli sconvolgimenti che tale malattia comporta... e non solo, anche i sentimenti contrastanti e i mutamenti d'umore.
      Ma tutto, per fortuna passa... e passerà anche questa che considerata serenamente non è poi gran cosa.
      Ti ringrazio tanto per il sostegno e Ti auguro una Pasqua meravigliosa... che sia come Tu la desideri.
      Un grande abbraccio,
      Mary

      Elimina
  2. E' sempre una ricarica ogni tuo post.Un abbraccio forte e un augurio per oggi e che la serenità ti sia compagna.
    Bacione grande
    Pinuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Pinuccia cara... in realtà siete Voi Tutti a ricaricarmi.
      Ed è una cosa stupenda.
      Con tanto affetto,
      Mary

      Elimina
  3. Continua sempre al positivo!In bocca al lupo!Un abbraccio!Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre sempre al positivo! E' diventata ormai la mia massima di Vita.
      Grazie per l'augurio e ricambio con tutto il Cuore l'abbraccio.
      Mary

      Elimina
  4. Oh..quale gioia sarà dopo un periodo di passione e di sofferente pianto la risurrezione della vita...

    In questo cammino Egli è stato al tuo fianco e Tu amica cara risorgerai con lui a nuova vita..dimenticherai la sofferenza e il tuo viso irradierà nuova luce.
    TVB... un abbraccio e tanta tantissima forza per te.
    In bocca a lupo.
    A presto, Costy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono convinta anch'io, Amica cara... e tale cosa non solo mi conforta ma mi dona forza... tanta.
      Ciò che sto per affrontare... è vero... mi sgomenta un po', e mi verrebbe da dire indegnamente... Signore, allontana da me questo calice... ma non sarebbe giusto per vari motivi e non solo perchè non sono Gesù. Tanti devono affrontare prove ben più ardue e poi TUTTO VA COME DEVE ANDARE, e conviene assecondare dolcemente ciò che a Noi è destinato.
      Grazie per tutto... per l'augurio... l'affetto.
      T'abbraccio stretta con tutto il Cuore,
      Mary

      Elimina
  5. Buon venerdì Santo cara Mary ti auguro una serena Pasqua.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona Festa anche a Te, Amico caro!
      Un abbraccio,
      Mary

      Elimina
  6. Piano piano, ritornerai ad essere la Mary di sempre... quella che mi ha sostenuto e aiutato. Archivierai questi momenti dolorosi e continuerai a... vivere meglio di prima. Forza, Serenità, Pace, e un grande abbraccio tutto per TE. Auguri!!!
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale... che piacere è per me sentirti parlare così. Se Ti sono stata d'aiuto almeno un po' ne sono felice, ma davvero, di quella felicità che diventa motivazione ad andare avanti, perchè ti senti utile... perchè ti meriti l'affetto che trovi.
      Certo... archivierò ogni cosa, ma facendone ulteriore tesoro.
      Dopo tutto anche la malattia può essere un "dono" se "dona" tanto.
      Un abbraccio immenso... Amica mia... solo per Te.
      Mary

      Elimina
  7. Sempre positiva!Buona Pasqua in serenità e pace.olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre sempre sempre, Olga cara... e una felicissima Pasqua anche per Te.
      Un bacio,
      Mary

      Elimina
  8. Cara Mary, hai ragione non si può rinnegare il passato e neppure la sofferenza, però sono sicura questo brutto periodo, oltre al dolore, ti ha fatto incontrare tante belle persone...piene di umanità....perciò tutto questo non andrà perduto,perche'dalla sofferenza nascono sempre cose buone. PRESTO DIMENTICARAI.... piano piano, anche le cicatrici dell'anima guariranno..e tu sarai felice di avere fatto questo ultimo passo per getterti tutto DEFINITIVAMENTE alle spalle.
    Con un grande ..grandissimo abbraccio.
    A presto Anto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anto... carissima Amica, sai... non riesco a "detestare" del tutto ciò che mi è capitato, perchè è proprio come dici Tu.
      La "Malattia" m'ha cambiato la Vita, e non solo negativamente.
      Se un giorno o magari piano piano vorrai leggere di me fin dall'inizio... lo noterai come sono cambiata in due anni. Un'altra persona! Stupisce anche me.
      Fra un po' chiuderò questo capitolo, ma sempre terrò conto degli "asterischi" che ne hanno spiegato il senso.
      Per Te un immenso abbraccio...Amica dalla grande ricchezza.
      Mary

      Elimina
  9. Tra impegni vari cara Mary, non riesco a leggerti quotidianamente, però ci tengo a dirti che CONTINUO a seguirti.
    Mi raccomando, sempre in gamba, un abbraccio ed un caro saluto da oltreoceano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, LU! Come sono felice di rileggerti... Mi fa piacere che continui a... seguirmi.
      Tanti sostenitori mi danno forza mentre fanno il tifo per me.
      Fra qualche giorno affronterò la ricostruzione e penserò a Tutti Voi che mi volete bene, e soprattutto a Te che sei... oltreoceano.
      Un abbraccio a Te e a Olly e un baciotto ai Tuoi splendidi bambini.
      Mary

      Elimina