novembre

novembre
novembre

venerdì 6 aprile 2012

L'aria frizzante del mattino mi ha riportato indietro nel tempo ed ha reso meno pensieroso il mio andare...
Stamane abbiamo posteggiato l'auto all'inizio del viale che conduce all'ospedale... Un profumo d'erba novella tagliata di fresco si mescolava a quello proprio dell'aria. Può l'aria avere odore?  Per me, sì... muta secondo la stagione... varia per gli stati d'animo. Il mio, oggi non era un granchè tranquillo però predisposto a ritornare alla serenità di sempre, stabile e duratura.
 Così andavo con l'Amore della mia Vita verso il centro di senologia dove avevo appuntamento per il prelievo... per qualche secondo ho chiuso gli occhi e mi è sembrato d'aver fatto un salto indietro di trent'anni. I miei figli sono nati entrambi in primavera, in quello stesso ospedale... il profumo dell'aria, lo stesso mi ha fatto ricordare quando al mattino andavo al nido per allattarli e stringerli a me... per "abituarmi" alle sensazioni, per "diventare" davvero mamma.
Oggi era... è tutta un'altra storia.
Siamo arrivati e ci siamo posti a sedere tra le donne che aspettavano per la mammografia...
 Amore mio, come un pesce fuor d'acqua... unico uomo tra tante donne... timorose, spaventate... rassegnate. Per la prima volta m'accompagnava e si rendeva conto... l'ho guardato e m'è sembrato pensieroso... "Problemi?!" gli ho chiesto, "No... ma, hanno tutte paura?!"
Povero caro...
Avevo paura anch'io... ma Lui non ha mai saputo quanto.
E pure Lui ne aveva provata tanta, ed io lo sapevo... e la Sua s'aggiungeva alla mia... e non era più la stessa.
Dopo un po' sono stata chiamata per il prelievo... e con mia grande sorpresa e gioia ho visto l'infermiera che ha sempre trovato al primo colpo le mie vene e non mi ha mai fatto sentir dolore. E infatti... anche stavolta è stato così, prelievo immediato, indolore... alla grande.
E la prima era fatta!
 Con le richieste per l'elettrocardiogramma e l'RX toracico siamo quindi passati oltre... verso altri reparti... verso altre attese.

10 commenti:

  1. Un abbraccio forte dolce amica per augurarti un felice sabato di Pasqua.
    Pinuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio ancor più forte a Te, Pinuccia cara... con l'augurio di tanta serenità.
      Mary

      Elimina
  2. Un abbraccio anche da parte mia, cara Mary.
    E tanti auguri di una Buona Pasqua.
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara... e una lieta Pasqua sia anche per Te.
      Mary

      Elimina
  3. Anche il Day Hospital è ormai "passato", senza intoppi...
    Domani, giorno di Pasqua, pace e tranquillità mia cara Mary...
    Sono qui per augurarti tutto il bene possibile. Un abbraccio.
    Ale

    RispondiElimina
  4. Grazie, Ale... pace e tranquillità per Tutti, aspettando la "rinascita".
    Un bacio ed un abbraccio stretto stretto,
    Mary

    RispondiElimina
  5. Auguri di serena Pasqua a te e i tuoi cari!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BUONA PASQUA anche a Te, mia cara... buona Pasqua di vero Cuore.
      Mary

      Elimina
  6. Cara MAry, passerai una Pasqua serena !! !! Rileggendo da principio le pagine del tuo blog ...,sento ora una serenità CONTAGIOSA ,che prima forse non traspariva...sento che le tue parole piano piano sono passate da racconto puro sebbene con le tue emozioni,a scambio d'amore e d'affetto con tutte le persone che ti seguono e che traggono da te speranza e gioia e tutto cio' non è per caso e non è stato inutile!!.
    Con tutto il mio affetto ti auguro una Pasqua serena.!!
    Un bacio Anto.
    Ps Auguri a tutti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, cara Anto... non posso negare che sono comunque serena.
      Questa serenità l'ho acquisita... me la sono guadagnata giorno per giorno facendo un gran lavoro su me stessa. Non sempre è stato facile, a volte ne sono rimasta sotto, ma quando mi rialzavo ripetevo... io devo essere la più forte!
      Oggi me lo ripeto ancora in questi giorni che precedono l'intervento di ricostruzione.
      Sarò io la più forte e mi riprenderò in fretta perchè non posso deludere Chi mi vuol bene, meno che mai me stessa.
      Ricambio, Amica mia, centuplicato l'affetto e l'augurio di una Pasqua serena.
      Con un abbraccio,
      Mary

      Elimina