dicembre

dicembre
dicembre

mercoledì 8 giugno 2016

LUCI


Sulla via del ritorno guardo, penso e concludo.
Sono trascorsi in fretta questi due giorni, e domani si torna a casa.
Da stamattina una ventina di chilometri a piedi, sono stanca, stanchissima però ce l'ho fatta.
Un'ansia da supportare, condivisa ed elaborata, con "giro" non proprio turistico in luogo diverso ma comunque noto, comunque ci sono riuscita.
Per testare la mia paziente resistenza ho contato fino a... 10, almeno dieci volte tanto, e sono contenta perché il conto non l'ho perso.
Tutto sommato ho superato la prova. Resta valido per me che ad ogni problema la soluzione c'è, anche quando ostinatamente si vuole far credere il contrario.
Punti di vista? Si, ma non ugualmente validi. La risposta "esatta" non c'è, ma solo una è quella che fa stare bene.
Per l'ennesima volta la propongo. Bocciata. Mi ritiro in buon ordine, tanto si è capito che la "colpa" è sempre e solo mia. Non importa, c'è una soluzione anche a questo... farsene una ragione.
Mentre sulla via del ritorno guardo le "luci" del Parco della Montagnola penso...
È l'Amore che conta, vince su tutto. Non conosce risentimento e poi comprende.
Ed anima e illumina.
Io intanto continuo a... sperare e non solo per me, anzi alla fine per me assai poco perché ciò che volevo, sono contenta...
l'ho ottenuto.

Nessun commento:

Posta un commento