agosto

agosto
agosto

giovedì 16 giugno 2016

... E VISSERO FELICI E CONTENTI (parte terza)


E il cerchio si chiude. Davvero l'incontro ora volgeva al termine. Significativo e forte, e nello stesso tempo rasserenante l'intervento di un dottore della Radioterapia Oncologica, Nostro amico e sostenitore da sempre.
L'Amore è sempre stato il tema centrale dei Suoi interventi. Amore che guarisce, è fonte di vita e di... felicità. Perché se ognuno è Amore, non si dovrà andare troppo lontano per trovarla, la felicità. Non è all'esterno, nessuno è capace, ha la facoltà o il dovere di rendere felice un altro.
Essere felice dipende esclusivamente da me.
Come viene spiegato in un racconto...
"Durante un seminario per matrimoni, hanno chiesto a una donna:
“Ti rende felice tuo marito? Veramente ti rende felice?”
In quel momento il marito ha alzato leggermente il collo in segno di sicurezza: sapeva che sua moglie avrebbe detto di sì, perché lei non si è mai lamentata durante il suo matrimonio.
Tuttavia la moglie rispose con un sonoro:
“No… Non mi rende felice.”
Il marito la guardò con stupore, mentre la donna continuò il proprio discorso:
“Non mi rende felice… Io sono felice! Che io sia felice o no non dipende da lui, ma da me. Io sono l’unica persona da cui dipende la mia felicità. Mi accorgo di essere felice in ogni situazione e in ogni momento della mia vita, perché se la mia felicità dipendesse da qualche persona, cosa o circostanza sulla faccia di questa terra, sarei in guai seri.
Tutto ciò che esiste in questa vita, cambia continuamente. L’essere umano, le ricchezze, il mio corpo, il clima, i piaceri, etc. E così potrei continuare per ore, elencando una lista infinita.
Attraverso tutta la mia vita, ho imparato qualcosa;
Decido di essere felice e il resto lo chiamo “esperienze”:
Amare,
Perdonare,
Aiutare,
Comprendere,
Ascoltare,
Consolare.
C’è gente che dice: Non posso essere felice perché sono malata, perché non ho soldi, perché fa troppo caldo, perché qualcuno mi ha insultato, perché qualcuno ha smesso di amarmi, perché qualcuno non mi ha considerato, ma quello che queste persone non sanno è che si può essere felici anche essendo malati, anche se si è troppo sudati, anche se si è senza soldi, anche se si riceve un insulto, anche se qualcuno non ci ha apprezzato.
La vita è come andare in bicicletta: cadi solo se smetti di pedalare.
Inizia la giornata con un sorriso e non lasciare che niente e nessuno la cancelli del tuo volto".
Già, proprio così. Nessuno può cancellare il sorriso dal Nostro volto se con convinzione lo indosseremo come la "maglia della salute". Ci proteggerà da ogni sbalzo di umore per cause esterne, ci farà apparire felici perché lo saremo realmente.
Avremo fatto l'abitudine ad esserlo.

Nessun commento:

Posta un commento