settembre

settembre
settembre

lunedì 22 dicembre 2014

E ANCHE OGGI E' ANDATA...


Meno male che non è cosa solita, perché basterebbe un solo giorno così... così pieno zeppo di cose da fare per sentirmi come appena scesa da una giostra, dopo sedici ore di fila senza pause.
Quando poi i giorni sono più di uno... allora paragone non regge perché non se ne trova di adeguato.
E' quasi una settimana che vivo in cucina, tra pentole e fornelli, forno acceso e verdura da pulire. Anzi, oggi c'è stata anche della frutta... le mele per la mia "famosa" torta, specialità della casa perché è l'unica che mi riesce sempre.
Lo senti il profumo?- ho chiesto a mia figlia quando mi ha chiamato oggi...
Se lo sento?... non sai da quando lo sento nei miei sogni.
E così mi ha stupito di nuovo, perché tanto facile a queste esternazioni
gratificanti non è, e se a volte sento il peso di un qualcosa che faccio per lei, è solo perché non so fino a che punto ne provi gioia.
Poi lo stesso faccio quello che devo, ma resta per me come atto incompiuto, una sorpresa a metà... una festa di compleanno senza candeline.
Comunque per quei pochi giorni che sarà qua ho fatto tutto e anche di più... ciò che mi ha chiesto e pure quello che mi è venuto in mente.
Diligentemente ho spuntato le voci della sua "lista dei desideri", poi ho immaginato un P.S. e ho evaso anche quello. Sarà la mia sorpresa per intero, perché le mamme "funzionano" con precisione e non si fermano mai.
Neanche quando sono stanche, hanno un braccio che funziona in percentuale... e una domenica sotto le feste girano con il termometro sotto l'ascella per qualche linea di febbre.
Ma forse è il caso che mi fermi qui, se continuassi sicuramente andrebbe via tutta la notte che è già avanzata... allora, meglio di no... dirò soltanto che mi sento alla fine di una maratona... affannata, però stavolta un minimo gratificata perché ho fatto tardi in tutto, sono arrivata... ultima, ma un premio l'ho ricevuto lo stesso. In un pensiero quella "nostalgia" che non credevo.
Ora devo andare... è assai tardi e Colui che ha assistito alla maratona, sta già dando voce. A dormire... sì, andiamo a letto ed anche per oggi è fatta.
Domani mi stancherò di meno?
Chissà...

2 commenti:

  1. Ed allora, riposati e buonanotte, oltre a ricevere da parte mia un grande augurio di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Elio... auguri belli anche per Te e famiglia

      Mary

      Elimina