maggio

maggio
maggio

mercoledì 31 dicembre 2014

CON TUTTO IL CALORE POSSIBILE...


E' normale quando vicina è la fine dell'anno...
Si chiamano a raccolta nella memoria i fatti del recente passato... si seleziona ciò che si vuol conservare con cura, magari l'evento più bello che potrà tornare utile nei momenti grigi... e tutto il resto si accantona, ma non si getta via... no, perché della Vita non si può rinnegare nulla... non fosse altro che per il suo valore storico.
Mancano poche ore e il 2014 sarà alle spalle... per sempre.
L'ambulante all'angolo del viale, non aveva più abeti né decori natalizi... in compenso, attigua alla sua mega-bancarella ne aveva allestito un'altra, molto più piccola... un po' sbilenca, fatta con assi di truciolato grezzo. Fino a ieri non esponeva nulla... stamattina era piena zeppa di botti e petardi... Tutto per "cacciare" quest'anno che va via e che solo dodici mesi fa era stato salutato alla stessa maniera.
Non trovo che sia bello e neanche allegro festeggiare in questo modo... ma l'Essere Umano è fatto così... ama far rumore... il chiasso per non pensare e così neanche si accorge degli sbagli che ha fatto né di come può porvi rimedio.
Ripensando a certe serate in famiglia, piccole anticipazioni di un qualsiasi Capodanno... forse è proprio questa la maniera più bella per accogliere non solo un anno che arriva, ma la "vita autentica" che si rinnova.
I legami, l'affetto, l'essere gli uni per gli altri... ricreare l'atmosfera di un pezzo di Passato per proiettarsi nel Futuro con lo spirito giusto. Non sarà un "benvenuto" in "pompa magna"... però si coglie attimo per attimo e dentro ne resta tutto il calore.
Quando mi ritrovo con le mie sorelle penso alla gioia di Nostra madre se potesse vederci... anzi immagino che sia lì, in quella stessa casa... magari in un'altra stanza come era di solito negli ultimi tempi, quando stava tanto male ed era costretta a letto. A Lei bastava sentire le nostre voci... capire che continuavamo a... essere uniti sempre, con una parola... una battuta o una risata...
"Non mi dite niente... vado a letto, ma voi restate pure... tanto... io vi sento."

4 commenti:

  1. Auguri Mary cara.... Vado a letto anch'io, un abbraccio al prossimo anno....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anno nuovo è già qua, Ale cara... auguri di serenità ed un abbraccio.

      Mary

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie, cara Letizia... Felice Anno Nuovo sia anche per Te.
      Un abbraccio...

      Mary

      Elimina